Codemasters ottiene i diritti per il WRC dal 2023 al 2027, tutta la copertura gaming riguardo il World Rally Championship verrà gestita dalla casa inglese.

Codemasters WRC – Continua il percorso di BigBen

La casa francese BigBen acquisì i diritti per il gioco del World Rally Championship nel 2015 e dovrà passare il testimone a Codemasters dopo otto anni di produzione. Attualmente i giochi distribuiti da BigBen sono prodotti da Kylotton, ultimo tra tutti WRC 9, in uscita il 9 settembre e disponibile per Play Station 4, Xbox One, PC, Nintendo Switch e le nuovissime console previste per fine anno Play Station 5 e Xbox Series X.

Codemasters WRC
Foto in game di WRC 9, il gioco prodotto da Big Ben in uscita a settembre 2020 – Photo Credit: Account Twitter WRC The Official Game

Codemasters WRC – Acquisizione importante

L’acquisizione dei diritti del franchise è importante per una casa esperta nel settore racing come Codemasters. La casa inglese, oltre a pubblicare dal 2010 l’unico videogioco ufficiale di Formula 1, è nota anche per i giochi di rally delle serie DiRT, tra tutti il recente DiRT Rally 2.0 e DiRT 5, in uscita nel 2021 per Play Station 5 e Xbox Series X.

Negli ultimi mesi Codemasters ha dimostrato di poter spendere ingenti somme di denaro per migliorare i propri giochi. Ne è un esempio F1 2020, in cui il nuovo circuito olandese di Zandvoort verrà implementato tramite tecnologia laser scan, la quale permette di riprodurre in gioco tutti i dislivelli del tracciato presenti nella vita reale. Oltre a ciò tante altre novità tra cui la carriera manageriale.

Avendo acquisito anche i diritti per il WRC, Codemasters si conferma un colosso della categoria racing ed è pronta ad affermarsi a titolo definitivo nel mercato dei videogiochi. Attualmente il team di DiRT è al lavoro su un titolo non ancora annunciato, che stiano già preparando le basi per WRC 2023?

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA