Come abbronzare la pelle al sole, senza rovinarla? Una di quelle domande che a breve entreranno nella vostra testa per tutta l’estate. L’esposizione solare è fondamentale per l’organismo, anche delle pelli più chiare, i raggi UV promuovono la sintetizzazione della vitamina D fondamentale per l’ossificazione. Il sole e’ potente alleato anche contro molte patologie cutanee come ad esempio dermatite seborroica, atopica, psoriasi. Fondamentale è proteggersi, tu sai come fare?

Se è vero che il sole fa bene è altrettanto vero che è assolutamente necessario proteggersi. Due sono le radiazione a cui il nostro organismo è esposto: raggi UltraVioletti, sono quelli che in giusta dose fanno bene, e raggi infrarossi, “malefici” acceleratori di invecchiamento cutaneo, disidratazione alterazione di elastica e collagene, in tre parole: rughe, macchie e pelle secca.

Melanina: la naturale protezione della pelle

Resposabile del colore della pelle, la melanina protegge il DNA dai raggi UV del sole, contrastando la degenerazione dell’epidermide causata dalla luce solare. Quando ci esponiamo alla luce solare i melanociti si attivano per produrre maggior quantità’ di melanina, ovviamente la sua produzione è differente per ogni persona, per questo sono stati individuati 6 fototipi (vedi tabella allegata)

La prevenzione aiuta l’insorgenza di melanoma, fotoinvecchiamento, arrossamenti ed eritemi. Fai attenzione quando ti esponi.

Le 5 cose da fare prima di esporsi

  • Prima di tutto protezione! Applicare una crema con fattore UVA/UVB almeno 15 minuti prima di esporsi.
  • La crema solare deve essere riapplicata ogni 2 ore
  • Bevi acqua. È fondamentale rimanere idratati
  • Nebulizzare acqua sul corpo durante le ore più calde ti aiuterà ad abbassare la temperatura dell’epidermide e a contrastare (un minimo) l’effetto “surriscaldante” dei raggi infrarossi
  • Frutta e verdura che contengono vitamina C così come integratori a base di betacarotene favoriscono il naturale sviluppo della melanina, cerca di assumerli già un mese prima di esporti

Cosa non fare:

  • Evita di fare una maratona solare i primi giorni così da evitare eritemi e scottature, senza contare che la melanina sarà prodotta gradualmente quindi anche se tu lo facessi non saresti comunque nera subito
  • Prendere il sole tra le 11:00 e le 16:00 è una pessima idea: massima intensità di irradiazione e massima esposizione ai raggi UVB ti regalerebbero solo una sgradita e probabile ustione
  • Evita di mettere il profumo, l’alcool in esso contenuto potrebbe macchiarti la pelle
  • Depilarsi nelle 24 h precedenti all’esposizione potrebbe causare irritazione e anestetici puntini rossi.
  • Applicare una crema idratante prima dell’esposizione solare, no! Applicala la sera dopo una bella doccia rinfrescante, ti aiuterà a rendere l’abbronzatura più duratura e omogenea
  • Non esporti se prendi farmaci: antibiotici e alcuni contraccettivi orali possono avere reazioni avverse, chiedi al tuo medico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA