InfoGeek

Come scegliere il miglior navigatore GPS gratuito per Android

Quando si è in viaggio la scelta di un navigatore Android risulta sicuramente essenziale, per poter così giungere alla meta prestabilita in totale sicurezza e rapidamente.

Come tutti sappiamo, in passato in questi casi si adoperavano le vecchie cartine geografiche o lo stradario. Queste ultime spesso non venivano assolutamente aggiornate, ciò comportava una notevole perdita di tempo. Perché? Perché il mancato aggiornamento faceva sbagliare strada, incappando in lavori o sensi unici.

A partire dal 2009 grazie al primo smartphone Android munito di GPS, è andato ampiamente a diminuire l’utilizzo dei navigatori e palmari dedicati.

Volete sapere a questo punto come scegliere il miglior navigatore per Android gratis? Allora proseguite nella lettura e troverete tutto ciò di cui avete bisogno.

Quali sono i vantaggi principali dell’utilizzo di un navigatore su Android?

I benefici più importanti dell’uso di un navigatore per Android riguardano proprio la velocità di aggiornamento, inerenti il traffico stradale in tempi reali o la presenza di cantieri. Poi ci sono anche gli aggiornamenti delle mappe che sono di grande utilità per individuare facilmente dei punti d’interesse.

Ormai quasi tutti gli smartphone che si possono trovare in commercio, sono dotati di un modulo GPS che permette di avere delle minuziose e affidabili indicazioni stradali.

Vi state domandando quale potrebbe essere il costo per delle applicazioni così avanzate? Zero euro! Questo è possibile in quanto esistono dei navigatori GPS che si possono facilmente scaricare in forma gratuita. Tra l’altro sono funzionanti al 100% e non hanno niente da invidiare a quelli che invece si pagano. Dunque avete l’opportunità di poter scegliere un buon navigatore gratis, che vi sembra più adatto a tutte le vostre esigenze.

5 Consigli su come scegliere il miglior navigatore

Prima di comprare un navigatore, è fondamentale comprendere come sceglierlo. Per chi è alle prime armi, possono sembrare tutti uguali. Certo la finalità è comune, ma ognuno ha caratteristiche leggermente diverse. Per fare la vostra scelta, ecco qualche consiglio.

Servizi di informazione sono a pagamento

Attenzione ai servizi di informazione aggiuntivi: sono quasi sempre a pagamento. Certo non sono grandi cifre, e se vi sono utili è una spesa che vale la pena fare. Se però non è una vostra priorità, è inutile ritrovarsi a pagare un abbonamento.

Informazioni riguardanti il traffico

Le informazioni sul traffico via rete dati sono da preferire a quelle via radio. Ciò in quanto sono le migliori per la loro precisione nel prevedere le tempistiche di arrivo. Una caratteristica cui non molte persone fanno caso, ma che può fare la differenza nelle prestazioni.

Controllare le mappe in dotazione

Userete il vostro navigatore soltanto in Italia? Allora potreste adoperare le mappe in dotazione nella versione con solo mappe italiane, potrebbero essere ancora più precise..

Consumo della batteria

Ogni app consuma batteria, in particolar modo quando si attivano altre funzioni, come il gps. Qui bisogna magari fare qualche prova diretta, per capire quale scarica più rapidamente la batteria. In ogni caso, munitevi di una power bank per evitare imprevisti e rimanere letteralmente a metà strada.

Il consumo da internet

Forse non tutti sanno che, una volta impostata il percorso, molti navigatori permettono di spegnere il gps o addirittura la connessione dati; ovviamente, verranno meno gli aggiornamenti sul traffico. Se questa è una vostra necessità, verificate tra le caratteristiche. In alternativa, assicuratevi un abbonamento dati consistente.

Il migliore navigatore gratuito per Android che vi consigliamo

Oltre al ben conosciuto Google Maps, sicuramente Waze attualmente è senza alcun dubbio il miglior navigatore GPS gratuito per Android, consigliato anche dallo staff di Androiday.com, per via delle sue tante funzionalità.

Pertanto se state cercando un navigatore gratuito al 100%, sempre preciso nelle sue indicazioni e costantemente aggiornato, vi consigliamo di puntare la vostra scelta su Waze. Potete scaricarlo liberamente dal Play Store di Google.

Quest’ultimo è gestito da Google che, oltre a essere gratis, è pure social. Gli utenti hanno modo di poter collaborare tra di loro, così da migliorare le mappe tramite la segnalazione di incidenti, di strade bloccate e di autovelox a tutti i partecipanti della community.

In più include perfino le indicazioni vocali con i nomi delle strade. Waze è disponibile per Android e per gli iPhone. Dopo aver provveduto a installarlo sul proprio telefonino, è necessario accettare le sue condizioni concernenti l’utilizzo. Ciò è possibile andando a schiacciare sul pulsante Accetta, creando poi un account gratuito attraverso una delle alternative disponibili: account Google e indirizzo email.

Una volta terminato tale passaggio, potete iniziare a usare Waze per arrivare alle vostre destinazioni preferite, ricevendo contemporaneamente le informazioni sul traffico in tempo reale.

Per la ricerca di una precisa destinazione, esercitate una pressione sulla voce Il mio Waze che visualizzate in basso, toccare poi la barra di ricerca e digitare l’indirizzo della strada che volete raggiungere.

I suoi punti di forza sono:

– Il continuo aggiornamento delle mappe

– Le informazioni in tempo reale, anche per merito delle segnalazioni degli utenti

– La semplicità della grafica che risulta essere molto chiara

– Una facile visuale sulle strade opzionali che propone inizialmente

– Impostazioni con numerose voci, somiglianti ai navigatori premium

– Prima della partenza indica se ci sono segnalazioni rilevanti lungo il tragitto.

Inoltre non molti sanno che dal 2013 Waze GPS è stato acquisito da Google, pertanto gode del costante supporto e aggiornamento dell’azienda americana, a garanzia della sua qualità.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button