Cronaca

Concorso Banca d’Italia: 105 assistenti con diploma o laurea

Adv

La Banca d’Italia ha pubblicato nuovamente un bando di concorso 2021 per 105 figure da assistente amministrativo, giuridico e tecnico, precedentemente annullato a causa dell’emergenza sanitaria. Il concorso è rivolto ai diplomati ed ai laureati in specifiche discipline.

Banca d’Italia 2021, ecco i profili ricercati

Il bando di concorso pubblicato dalla Banca d’Italia selezionerà 105 profili da assistente. Per la figura di vice assistente amministrativo si richiederà il diploma. I candidati per gli altri profili – A/D – devono essere in possesso almeno di un diploma di laurea triennale specifico per ciascuna categoria. I posti messi a concorso ricopriranno il ruolo di assistente giuridico, amministrativo e tecnico.

Le categorie ricercate da Banca d’Italia

Ecco la descrizione di tutti i profili specifici per ogni categoria ricercata:

  •  Profilo A: 10 Assistenti con orientamento in discipline economiche – profilo amministrativolaurea triennale in Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze economiche (L-33);
  • Profilo B: 10 Assistenti con orientamento nelle discipline giuridiche – profilo amministrativo)laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36);
  • Profilo C: 20 Assistenti con orientamento nelle discipline statistiche – profilo amministrativolaurea triennale in Statistica (L-41); Scienze matematiche (L35); Ingegneria dell’informazione (L-8); Scienze e tecnologie fisiche (L-30);
  • Profilo D: 25 Assistenti con orientamento nel campo dell’ICT – profilo tecnicolaurea triennale in Scienze e tecnologie informatiche (L-31); Ingegneria dell’informazione (L-8); Statistica (L-41); Scienze matematiche (L-35); Scienze e tecnologie fisiche (L-30);
  • Profilo E: 40 vice assistenti profilo amministrativo; necessario il diploma.

Metodo di selezione concorso Banca d’Italia

Per i profili A/D, la Banca d’Italia effettuerà una preselezione sulla base dei titoli – laurea più diploma – ammettendo alla fase successiva del concorso, i primi 1500 candidati per ogni profilo richiesto. Per quanto riguarda il profilo E da vice assistente, la Banca d’Italia preselezionerà sulla base dei titoli, selezionando ed ammettendo al concorso i primi 5000 candidati.

Le prove del concorso di Banca d’Italia

I candidati al concorso sosterranno due prove, una scritta ed una orale, basandosi sui programmi indicati dal bando. La prova scritta dei profili A/D consisterà in tre domande in italiano ed una d’inglese. Verranno esaminate solo le prove dei candidati che avranno svolto tutti e tre i quesiti. Questi, saranno valutati fino a un massimo di 20 punti per ciascuna domanda. Per superare la prova bisognerà ottenere un punteggio minimo di 12 punti a quesito. Però, se in uno dei tre quesiti si raggiunge il punteggio di 9 punti e sommandoli agli altri due, si raggiunge un totale di almeno 36, si è comunque ammessi alla prova orale. Solo superando lo scritto dei tre quesiti in lingua italiana, si procederà alla correzione di quello in inglese. La prova orale verterà sulle materie elencate nel bando. La prova scritta del profilo E verterà in un test a risposta multipla di 100 domande, 60+40 in inglese, sulle materie indicate nel bando.

Quando e dove presentare la domanda di concorso Banca d’Italia

La Banca d’Italia ha stabilito che il luogo della prova sarà Roma. La domanda dovrà essere presentata esclusivamente on-line, accedendo direttamente dal sito della Banca d’Italia, dalle ore 12:00 del 5 febbraio fino alle ore 16:00 del 9 marzo 2021.

Chiara Bigiotti

Adv
Adv
Adv
Back to top button