Attualità

Coronavirus, il premier Conte risponde alla lettera di Natale di Tommaso Zillo

Aveva recentemente contattato palazzo Chigi per chiedere al premier se Babbo Natale quest’anno sarebbe passato. Conte ha risposto al piccolo Tommaso Zillo che ci sarà perchè ha l‘autocertificazione internazionale e rispetta e le regole per prevenire il contagio da coronavirus. Il bambino aveva scritto una lettera per chiedere rassicurazioni sul Natale

La lettera a Conte

Tra un mese sarà Natale e il piccolo Tommaso Zillo era preoccupato viste le molteplici restrizioni in atto a causa della seconda ondata di coronavirus. Ci si chiede in questi giorni come dovremo passare il Natale e così il piccolo Tommaso ha deciso di contattare con l‘aiuto dei genitori il premier Conte. In particolare il bambino voleva sapere se, con tutte le restrizioni di quest’anno, i piccoli come lui avrebbero visto passare Babbo Natale. Ha deciso di chiederlo direttamente al premier Conte, a quello che lui chiama “il comandante dell’Italia”.

La scorsa sera finalmente la tanto attesa risposta da palazzo Chigi dopo la lettera inviata da Tommasino negli scorsi giorni. Anzi un funzionario dello staff del presidente del Consiglio ha annunciato ai genitori che il premier aveva inviato una risposta al piccolo. “L’abbiamo letta insieme e poi mi ha chiesto se si poteva rendere pubblica, è stato gentilissimo”, ha poi fatto sapere la madre di Tommaso. Il premier ha voluto rassicurare il piccolo Tommaso facendogli sapere che Babbo natale arriverà pechè “mi ha garantito che possiede un’autocertificazione internazionale: può viaggiare dappertutto e distribuire regali a tutti i bambini del mondo“.

Il posto di Conte sulla lettera del piccolo Tommaso

La riposta del premier

Conte ha inoltre fatto sapere a Tommaso che Babbo Natale “usa la mascherina e mantiene la giusta distanza per proteggere se stesso e tutte le persone che incontra. L’idea di fargli trovare sotto l’albero, oltre a latte e biscotti, anche del liquido igienizzante mi sembra ottima. Una buona strofinata gli permetterà di ripartire in piena sicurezza”. Il premier ha poi fatto una promessa. “A cacciare via il Coronavirus ci riusciremo noi adulti, insieme. Così potrete tornare presto a giocare liberi e felici e ad abbracciarvi tutti. Spensierati come sempre”, ha spiegato al piccolo Tommaso.

Il presidente del Consiglio ha poi voluto ringraziare Tommaso e i suoi amici. Lo ha fatto perchè seguono “con scrupolo tutte le regole, in modo da proteggere anche mamma e papà, i nonni, e le persone più care. Perciò ti annuncio che non sarà necessario precisare nella letterina a Babbo Natale che sei stato bravo: gliel’ho detto io”.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button