Tennis

Coppa Davis 2022, l’Italia perde i pezzi: Sinner out, Berrettini c’è?

Allarme rosso per l’Italia del tennis in vista della fase finale della Coppa Davis 2022. Filippo Volandri, capitano della Nazionale azzurra della racchetta, si è ritrovato con una grave (e ufficiale) defezione in vista dell’importante appuntamento che si svolgerà in Spagna tra pochi giorni: Jannik Sinner ha alzato bandiera bianca e non sarà della contesa, quale destino invece per Matteo Berrettini?

Coppa Davis 2022, Italia col dubbio: chi al posto di Jannik Sinner?

Ecco il messaggio, irrorato dal suo account ufficiale di Twitter, firmato da Jannik Sinner che ufficializza, con estremo dispiacere, che non sarà convocabile per le finali di Coppa Davis 2022 con l’Italia per colpa di un infortunio che non è ancora riuscito a smaltire a dovere:

Sono molto triste di annunciare che non potrò partecipare alla finale della Coppa Davis. Soffro di un infortunio al dito da Parigi. Sfortunatamente non sono ancora guarito e perciò non potrò far parte della nostra squadra. È stata una decisione molto difficile per me, giocare per il mio paese è sempre un onore e spero di poter tornare presto. Forza Italia!

A questo punto, capitan Filippo Volandri si dovrà affidare alla verve positiva di Lorenzo Musetti e potrebbe sostituire l’altoatesino con l’inserimento nella lista di Lorenzo Sonego. Un cambiamento dell’ultima ora che, certamente, depotenzierà in partenza la spedizione azzurra che perde ufficialmente uno dei suoi migliori alfieri.

…e Matteo Berrettini?

Anche il tennista romano era in dubbio per questa trasferta spagnola, ma nelle ultime ore il ragazzo ha sciolto ufficialmente le riserve: Matteo Berrettini sarà presente in quel di Malaga e guiderà la spedizione azzurra in questa fase finale della Coppa Davis 2022. Un’ottima notizia, quindi, per il capitano della Nazionale italiana di tennis.

Seguici su Google News

Back to top button