Cinema

Il miglior film horror di sempre – Ecco qual è

Quello dei film horror è un genere cinematografico antico quanto il cinema stesso. Pensate infatti che la stessa natura del cinematografo, legata al montaggio, ha immediatamente stimolato gli artisti a produrre film horror grazie alla possibilità di far comparire e scomparire cose. Siamo nel 1896 e George Melies, uno degli artisti più fantasiosi di quel periodo, realizza uno dei primissimi prodotti horror: The Haunted Castle. Questo esempio è infatti la prova concreta che l’arte dello spavento sia qualcosa di atavico fin dal cinema delle origini. L’analisi di oggi però non è volta a questo argomento, ma come suggerisce il titolo, parleremo del film horror migliore mai fatto. Ovviamente si tratta di una questione soggettiva supportata da alcune ragioni oggettive: la fattura della pellicola, l’impatto sul mondo del film, la rivoluzione di quel genere dopo l’uscita dell’opera.

Siamo nel 1973 e nei cinema americani esce un film che impatterà nella cultura occidentale, e non solo, come poche altre opere realizzate dall’uomo. Anche chi non ha visto questo prodotto audiovisivo ne è comunque influenzato ed è forse questo l’aspetto più sorprendete.

Parliamo de L’Esorcista

Prima di discutere quanto L’Esorcista abbia impattato, in modo negativo e positivo sul mondo, c’è un aspetto molto legato alla fattura del film che va sviscerato. Friedkin oggi come allora rivendica che il suo capolavoro assoluto non sia un film “fantastico” nel senso irreale del termine, ma sia un film realista. Cosa significa? Significa che lui ha diretto L’Esorcista come si dirige un film senza mostri, demoni o altro, ossia con un tono serissimo che non ti fa mai pensare che quello che stai visionando non è reale. L’Esorcista per Friedkin e tantissimi credenti, è un film che potrebbe essere tranquillamente un documentario con persone vere e fatti reali.

Ovviamente non è così ma nella fattura del film quest’aspetto si avverte ed è incredibile, come questa differenza, abbia fatto di quest’opera una pietra miliare del cinema horror. O potremmo anche dire: il miglior film horror che sia mai stato fatto. L’altro aspetto che reputo rilevante nella valutazione de L’Esorcista è quanto quest’opera abbia influenzato non solo il cinema stesso, ma anche tutto il mondo intorno a sé. Nonostante infatti eravamo nel 1973 e la storia del cinema aveva già fatto un bel percorso, un film come quello di Friedkin non c’era ancora mai stato. Da quel momento nacquero i sottogeneri horror più disparati e la rappresentazione delle possessioni mutò radicalmente. Inoltre, come dicevamo poc’anzi, anche sul mondo, L’Esorcista ebbe le sue ripercussioni, quasi tutte negative in realtà. Dopo l’uscita dell’opera ci fu il boom degli esorcismi e come sappiamo, trattandosi di una pratica arcaica medievale sconsigliata da tutti i medici, ci furono conseguenze gravissime su quelle persone affette da chissà quali disturbi depressivi.

Essendo un film popolarissimo, l’Esorcista è stato anche molto parodiato ed oggi ci sono ancora persone che non l’hanno visto o hanno visionato solo alcune clip bollandolo come film comico. Se invece i film si guardassero dall’inizio alla fine, su schermi validi e con il giusto rispetto verso il lavoro di questi artisti, si maturerebbe certamente un giudizio diverso. Affermare che L’Esorcista faccia paura tantissimo anche oggi non è solo una mia opinione, ma una verità incontestabile. Basti pensare che non c’è più stato un film horror così rivoluzionario, così intenso da cambiare la visione dell’occidente verso questa tematica. Inoltre, come avevamo già detto all’inizio dell’articolo, decretare il podio di un genere cinematografico è difficile ed anche soggettivo. Anche per questo se volete approfondire ulteriormente le vostre conoscenze sul cinema horror, vi consiglio questa classifica su I 30 Migliori Film Horror Da Vedere Assolutamente! Che risulta essere una guida molto dettagliata e ben fatta sul mondo del cinema horror, con tutti gli immancabili cult. Spoiler, anche in questa lista di film horror L’Esorcista è presente, ovviamente.

Grazie per aver letto l’articolo.

Back to top button