Calcio

Coppa Italia. Juventus-Milan si giocherà al San Paolo?

La semifinale di ritorno della Coppa Italia tra Juventus e Milan potrebbe disputarsi allo Stadio “San Paolo” di Napoli. La Lega infatti pare orientata a concentrare la parte finale di questa stagione nel Sud Italia, zona meno interessata dall’epidemia del Coronavirus.

Coppa Italia, Juventus-Milan potrebbe giocarsi al San Paolo

Il calcio italiano potrebbe ripartire dalla Coppa Italia. E’ quanto sta meditando l’assemblea di Lega in questi giorni cruciali per la ripresa dell’intera macchian sportiva. Coronavirus permettendo, Si dovrebbe iniziare proprio con le semifinali della Coppa Nazionale, in programma il 27 e il 28 maggio, per poi dare spazio alla Serie A, dalla fine di maggio al 12 luglio.

Una Coppa Italia che vede ancora impegnate Napoli-Inter e Juventus-Milan, due match che, gli esiti delle sfide di andata, hanno lasciato aperti a qualsiasi epilogo. Ma dove verranno giocate le ultime partite? La FIGC, proprio tenendo conto dello sviluppo che ha avuto il contagio, starebbe pensando di far disputare la restante parte di stagione nelle aree del Sud Italia, meno interessate dall’imperversare della pandemia. Una soluzione che potrebbe essere adottata anche per la sfida tra Juventus e Milan, che potrebbe andare in scena allo Stadio San Paolo di Napoli. Un’ipotesi avanzata dal quotidiano La Repubblica che, dalle sue colonne, scrive:

“Chissà che non prenda corpo l’ipotesi di far giocare al San Paolo anche l’altra semifinale della Coppa Italia, tra la Juventus e il Milan. Molto dipenderà dall’evoluzione della gravissima emergenza sanitaria nelle regioni settentrionali. La Federcalcio ha del resto già ipotizzato lo spostamento di alcune partite di campionato al Sud, dove in questo momento le garanzie per la sicurezza dei giocatori sono molto più consistenti”.

Lo Stadio di Napoli potrebbe dunque essere la sede di entrambe le semifinali di ritorno, in quanto anche Napoli-inter, com’era già previsto, si giocherà in Campania.

Giocare solo nel Sud Italia: le parole di Lo Monaco

L’ipotesi di giocare solo nel Sud Italia sta mettendo d’accocrdo diversi attori protagonisti della scena del calcio. Ieri Piero Lo Monaco, consigliere della Lega Serie C, parlava di quest’eventualità ai microfoni di Radio Punto Nuovo:

Potremmo fare come in Spagna, dove si sta decidendo di disputare il campionato in tre-quattro sedi differenti. Abbiamo regioni che sono state meno colpite dai contagi quindi concentrare in centri sportivi del Sud le squadre di Serie A si può fare”.

Back to top button