Cronaca

Coronavirus, picco di contagi in Gran Bretagna e zone rosse per la Francia

Si è verificato un picco di contagi per Coronavirus in Gran Bretagna nelle ultime 24 ore, dove ne sono stati registrati ben 2.998. Il dato è il più alto da maggio, anche se i morti sono scesi al minimo, ovvero a 2. In Francia invece sono 25 mila i casi positivi degli ultimi tre giorni. I numerosi focolai hanno costretto il Paese ad istituire altre 7 zone rosse.

L’impennata di contagi in Gran Bretagna.

Il numero di tamponi in Gran Bretagna, assestato attorno ai 175 mila al giorno, ha rilevato ieri 2.998 casi positivi, mille in più rispetto al giorno precedente. Il numero di decessi è invece sceso a 2, per un totale di 41.551 da inizio pandemia. Anche i ricoveri sono in calo: 756 di cui 69 in terapia intensiva. I 3 mila contagi in una sola giornata preoccupano il Paese, in cui si sono moltiplicati i focolai. Allarma anche il rientro di massa previsto per metà settembre, quando gli studenti universitari torneranno per seguire i propri corsi.Il nuovo leader dei Labour britannico Keir Starmer sollecita il governo ad effettuare più controlli negli aeroporti, per monitorare e contenere il contagio. Boris Johnson tuttavia non ritiene questo tipo di procedura efficace. Il tampone istantaneo per chi atterra in aeroporto infatti potrebbe essere ingannevole, per i risultanti negativi che hanno contratto il virus nelle ultime ore.

Nuove zone rosse per la Francia

In Francia il numero di positivi sembra in calo, ma i 58 nuovi focolai individuati, per un totale di 528, allarmano il Paese. Sette dipartimenti francesi sono stati classificati come zone rosse ad alto rischio. Sono attualmente 28 le aree in cui è possibile adottare “Misure rafforzate” per contenere la pandemia. I dipartimenti in questione sono: Nord, Basso Reno, Senna Marittima e C“te-d’Or, più due dipartimenti della Corsica (Corsica- Sud e Haute-Corse) e l’isola della Reunion, nell’Oceano Indiano.

L’attività scolastica nel frattempo procede, per non penalizzare ulteriormente gli studenti. Il segretario di stato alla disabilità Sophie Cluzel ha annunciato l’arrivo di mascherine “Inclusive“, cioè trasparenti, perchè i bambini riescano a leggere il labiale. Ha annunciato Cluzel: “Entro la fine del mese saranno prodotte più di 100.000 maschere. Trasparenti, riutilizzabili, lavabili 25 volte a 60 gradi“.

Aggiornamenti nel resto del mondo

La Spagna ha superato il mezzo milione di contagi per Coronavirus. I contagi complessivi nel Paese sono al momento 505.441. Israele, dove i decessi sono più di mille, ha istituito nuove zone rosse. A Gaza vige ancora il lockdown generale e l’India registra 90.632 nuovi casi, il numero più alto numero di nuovi contagi. A Melbourne è stata prorogata la quarantena di altri 14 giorni per l’aumento significativo di casi. Mosca annuncia invece una vaccinazione di massa nella capitale russa.

Leggi tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine.

Back to top button