Coronavirus: caso di un italiano infetto sulla Diamond Princess

Continua il dramma degli italiani bloccati a bordo della nave da crociera Diamond Princess in Giappone a causa del coronavirus dal 5 febbraio. Tra di loro c’è una persona risultata positiva ai test e quindi infetta dalla terribile malattia. Sarà l’ultimo italiano a rientrare a casa. Oggi via allo sbarco delle prima persone non infette che saranno trasferite in diversi punti della città di Yokoama dove la nave da crociera è attraccata. Sono oltre 500 le persone contagiate sulla Diamond Princess.

Un italiano contagiato dal coronavirus sulla Diamond Princess

Un italiano a bordo della Diamond Princess è risultato positivo ai controlli sul coronavirus. Si tratta di un uomo che era in vacanza con la moglie e che per questo sarà rimpatriato per ultimo in situazione di alto biocontenimento, metodo già usato per Niccolò, lo studente italiano di diciassette anni rimasto bloccato per due volte a Wuhan a causa di una febbre .

Positivo un italiano sulla Diamond Princess

Partito un volo da Ciampino

Continuano febbrilmente le operazioni di rimpatrio degli italiani a bordo della Diamond Princess. Stanotte è partito da Ciampino il primo aereo per riportare a casa i nostri connazionali con personale medico a bordo pronto a soccorrerli. La notizia è stata annunciata su facebook dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio che ha scritto: “Ho ringraziato personalmente tutte le donne e gli uomini che con generosità e immensa professionalità sono partiti, con un preavviso di poche ore, mettendosi al servizio dei nostri connazionali. Grazie di cuore a tutti per l’impegno”.

È appena partito da Ciampino il volo per il Giappone con a bordo il personale medico che andrà a soccorrere gli italiani sulla Diamond Princess. Vi assicuro che riporteremo in Italia i nostri connazionali il prima possibile. Ho ringraziato personalmente tutte le donne e gli uomini che con generosità e immensa professionalità sono partiti, con un preavviso di poche ore, mettendosi al servizio dei nostri connazionali. Grazie di cuore a tutti per l’impegno. 🇮🇹

Gepostet von Luigi Di Maio am Dienstag, 18. Februar 2020
Luigi Di Maio a Ciampino

Sono previsti altri voli

Un altro volo, a causa dei tempi necessari per il rispetto delle norme sanitarie internazionali, partirà nei prossimi giorni per continuare le operazioni di rimpatrio dei nostri connazionali. La decisione di operare in due tranche è stata presa alcune ore fa in una riunione della Protezione Civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA