1.4 C
Roma
Gennaio 18, 2021, lunedì

Cosenza, presentato il ricorso per il match contro la Salernitana

- Advertisement -

Il Cosenza non ci sta. Il club rossoblù ha presentato ricorso alla Lega in merito ai fatti accaduti nel corso del match di domenica scorsa contro la Salernitana (vinto dai Granata per 0-1). I Bruzi si sono infatti trovati a giocare in 12 per una breve frazione di gara. Breve, certo, ma quanto basta per accendere le polemiche. Una vicenda che non ha precedenti e che fa sorgere un interrogativo lecito: la gara si rigiocherà? Ma vediamo come si sono svolti i fatti nel dettaglio.

Il Cosenza non ci sta: i rossoblù vogliono rigiocare

Minuto 73, al Marulla di Cosenza i padroni di casa sono in svantaggio contro una Salernitana sorpresa assoluta di questo girone di andata. A decidere la gara è una rete di Tutino al 50esimo. A questo punto il tecnico dei calabresi, Roberto Occhiuzzi, decide di effettuare una tripla sostituzione, nel tentativo di riequilibrare le sorti del match. Fuori Carretta, Bittante e Buccini, dentro Petre, Sacko e Ba. Fin qui tutto nella norma. Se non fosse che Buccini non si rende conto di essere stato sostituito e resta all’interno del rettangolo di gioco. Il tutto mentre Ba entra in campo come se nulla fosse.

Basta circa un minuto per capire che c’è qualcosa che non va. I giocatori della Salernitana richiamano l’attenzione del direttore di gara. Il motivo è semplice: gli avversari stanno giocando in dodici. L’arbitro Dionisi non tarda a sistemare le cose: Bruccini viene richiamato subito in panchina, mentre Ba viene ammonito per essere entrato anzitempo in campo. Il giocatore francese rimedierà poi un secondo giallo pochi minuti dopo in seguito ad un brutto intervento ai danni di Tutino, guadagnando anzitempo la via degli spogliatoi. Il risultato non cambierà, ma seguiranno giorni di accese polemiche.

Infatti, secondo quanto riportato dal sito pianetaserieb.it, il Cosenza, rappresentato dall’avvocato Cesare Di Cintio, avrebbe presentato ricorso. La richiesta dei Silani sarebbe quella di ripetere la gara. Secondo quanto sostenuto da dirigenza, allenatore e presidente del Cosenza, il quarto uomo Paterna avrebbe autorizzato la sostituzione, motivo per il quale la prima ammonizione di Ba sarebbe da considerarsi ingiusta.

La replica della Salernitana: ipotesi del 3-0 a tavolino

La Salernitana potrebbe però giocarsi le sue carte. Il club granata potrebbe chiedere infatti il 3-0 a tavolino (così come accaduto anche contro la Reggiana). Infatti, secondo quanto si evince dal referto del direttore di gara Dionisi, le sostituzioni sarebbero state effettuate in quattro slot, anziché nelle canoniche tre. Potrebbero pertanto esserci gli estremi per la sconfitta a tavolino ai danni del Cosenza.

Tre potrebbero essere i papabili scenari a questo punto. Il primo, appunto, è quello del 3-0 a tavolino. Secondo: l’arbitro sottolinea nel referto che l’ingresso in campo di Ba non era stato ancora autorizzato, pertanto viene confermato il risultato. Terzo: l’arbitro ammette di non essersi accorto della segnalazione del quarto uomo, pertanto ci sarebbero gli estremi per la ripetizione della gara. Una questione intricata che attende ulteriori sviluppi nei prossimi giorni. Una sola cosa è certa al momento: la Salernitana non può ancora considerarsi capolista solitaria della Serie B.

Il legale del club campano, Gian Michele Gentile, si è comunque mostrato ottimista in merito alla vicenda. Ecco le sue parole, riportate sulle pagine de Il Mattino:

“La mia convinzione, però, è che la Salernitana abbia già i punti in cassaforte. Non c’è giurisprudenza e non c’è logica che ci conducano ad immaginare un andamento di segno diverso rispetto a quanto il campo ha già sentenziato. Non c’è uno scambio di persona, non siamo di fronte ad un fatto che grava sull’esito della partita. Noi siamo tranquilli e i nostri tifosi devono fare altrettanto”.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine

Account ufficiale Twitter Metropolitan Magazine

A cura di:

Federico Trapani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

Mauro Bellugi, attore non protagonista dello scudetto 70/71 dell’Inter

I grandi colossal hollywoodiani si servono, da sempre, di due "qualità" di attori in grado di elevare un lungometraggio nella leggenda del...

Hoara Borselli, chi è il marito Antonello Costigliola

Antonello Costigliola è il marito di Hoara Borselli, modella, attrice e conduttrice toscana nata a Viareggio nel 1976. Dopo una relazione...

Chi è Mauro Bellugi, il dramma dell’ex calciatore dell’Inter

Mauro Bellugi è un ex difensore, con diverse presenze anche nella Nazionale italiana, nato nel senese nel 1950. Dopo esser cresciuto nel...
- Advertisement -

Ultime News

Mauro Bellugi, attore non protagonista dello scudetto 70/71 dell’Inter

I grandi colossal hollywoodiani si servono, da sempre, di due "qualità" di attori in grado di elevare un lungometraggio nella leggenda del...

Serie C, così tutti i risultati delle gare giocate alle 17.30

Serie C arrivata al suo giro di boa, dopo la giornata giocata in questo weekend. Ecco come sono finite le sfide delle...

Serie C, i risultati delle partite delle 15

Si sono concluse da poco le gare delle 15 in Serie C. Ecco come sono andate. Serie C Girone...

Serie D, i risultati delle gare del pomeriggio

Si sono da poco concluse le gare del pomeriggio in Serie D. Come sempre non sono mancate le emozioni e tanti sono...

Empoli-Salernitana, Dionisi tenta la fuga

Questa sera si gioca il big match della 18esima giornata di Serie B: Empoli-Salernitana. Dionisi affronterà Castori in una partita che può...
- Advertisement -