Beauty

Cosmoprof arriva a Bologna: la spinta internazionale nel settore beauty

L’edizione numero 53 di Cosmoprof worldwide Bologna si slancia sotto il termine della continuità. Le complicazioni legate allo scenario internazionale non hanno certamente frenato la partecipazione delle aziende del beauty. Infatti, saranno più di 2.700 quelle presenti a BolognaFiere dal 28 aprile al 2 maggio, provenienti da 70 Paesi del mondo per un’occupazione complessiva di oltre 30 padiglioni espositivi. 

L’edizione Cosmoprof di Bologna è uno sprint a livello internazionale del beauty

L’appuntamento che accadrà a Bologna rappresenta il primo di una serie di eventi mondiali che si terranno sotto l’egida del marchio Cosmoprof. Partendo dagli Stati Uniti all’Asia, si aggiungono anche gli eventi dedicati all’industria del beauty in Europa, grazie alle nuove collaborazioni con organizzatori di fiere locali e all’acquisizione del gruppo tedesco Health & Beauty. Ci saranno nuovi progetti,e racconta il presidente di BolognaFiere, Gianpiero Calzolari, in un’intervista che sono in programma per i prossimi mesi molti eventi con una particolare attenzione ai mercati emergenti.

Ginapiero Calzonari si aspetta un’edizione in piena continuità con gli anni precedenti, nonostante le complicazioni legate allo scenario internazionale. Sottolinea come un dato positivo è la crescita di espositori presenti per la prima volta o che tornano a Bologna dopo qualche anno di assenza, piacevolmente colpiti dalla capacità della manifestazione di rinnovarsi e adattarsi ai nuovi tool di business. Quest’ultimo sono oltre il 30% del totale dei nostri espositori.

La previsione dei risultati digitali della piattaforma sono positivi

Nell’intervista il presidente di Bolognafiere racconta che i risultati della piattaforma di Cosmoprof sono molto positivi. Si sono adattati molto velocemente ad uno scenario imprevedibile, e sottolinea Calzolari “ci siamo adattati molto velocemente e lo abbiamo fatto con la consueta professionalità e passione”. Continua dicendo che hanno aggioranto il format allo scenario attuale: “Non abbiamo snaturato il nostro format ma lo abbiamo attualizzato, rispondendo all’esigenza dei nostri operatori di trovare delle modalità di business nonostante le restrizioni in vigore. Grazie ai nostri eventi digitali abbiamo ulteriormente incrementato la nostra community, entrando in contatto con player che fino allo scoppio della pandemia non erano interessati alla visibilità di una fiera, ma che hanno imparato ad apprezzare Cosmoprof come esperienza capillare a 360 gradi”.

Infatti, i mercati in cui Cosmoprof potenzierà la propria presenza futura sono da un lato i paesi e sulle aree in cui sono già presenti con nuove iniziative e con progetti mirati, attenti alle necessità dei singoli mercati. Dall’altro, sottolinea Calzolari che continueranno a monitorare nuovi scenari e mercati emergenti che possono essere di interesse per l’industria cosmetica.

Cosa prevede l’agenda internazionale di Cosmoprof dopo Bologna

Il primo appuntamento sarà con Cosmoprof North America: la 19ª edizione si terrà dal 12 al 14 luglio in un nuovo quartiere fieristico, il Las Vegas convention center.

Seguiranno poi Cosmoprof Cbe Asean, nuova tappa del network internazionale di eventi Cosmoprof nata dalla collaborazione tra il Gruppo BolognaFiere, Informa Markets e China beauty expo, in programma dal 15 al 17 settembre 2022 a Bangkok.

Dal 6 all’8 ottobre è in programma Cosmoprof India, l’evento del network Cosmoprof dedicato al mercato cosmetico in India nella nuova sede del Jio world convention center di Mumbai, e inaugurano anche la prima edizione di Cosmopack India.

Dal 23 al 25 novembre sarà la volta di Cosmoprof Asia e Cosmopack Asia 2022 che si svolgeranno a Singapore Expo. Per non dimenticare, dal 27 giugno al 5 luglio, la Cosmoprof Asia digital week, piattaforma di match-making per buyer e venditori.

La lezione che hanno imparato è che l’unione fa la forza

“Abbiamo imparato in questi mesi che l’unione fa la forza, e che per affrontare le sfide di un mercato in continua evoluzione è importante condividere esperienze e capacità con altri player.” Sottolinea Calzonari nell’intervista che nel team “Crediamo fermamente nel valore delle sinergie, e sicuramente nei prossimi mesi ci saranno nuove collaborazioni, con l’obiettivo di rafforzare il ruolo di Cosmoprof come partner di business per gli stakeholder internazionali”.

Detto cio sicuramente ci saranno nuove partnership in vista, e soltanto la collaborazione riesce a far uscire grandi cose, e Cosmoprof è la dimostrazione concreta di tale affermazione.

Valeria Muratori

Back to top button