Cronaca

Coronavirus, la versione del Country Club di Porto Rotondo

La direzione del Country Club di Porto Rotondo, Sassari vuole spiegare la sua posizione dopo che lo scorso 9 agosto alcuni ragazzi romani sono risultati positivi al coronavirus dopo una festa.

“Protocolli rispettati”

Come si evince da innumerevoli testimonianze i ragazzi che hanno partecipato alla serata del 9 agosto, anche loro inconsapevoli in quanto asintomatici, hanno frequentato il locale solamente l’ultima sera della loro vacanza frequentando nei giorni precedenti una serie di ristoranti e locali della Costa Smeralda tra Porto Cervo, Poltu Quatu e Baia Sardinia. Il Country Club, la sera del 9 agosto e durante tutta la sua attività estiva ha rispettato tutti i protocolli di sicurezza anti coronavirus, sanificazione e distanziamento, rilevazione temperatura con termo scanner di alta tecnologia, ingresso e uscita separati e dotando, tra l’altro a sue spese, di mascherine certificate tutti i clienti che risultavano sforniti all’ingresso del locale”.

Le attività proseguiranno fino al 22 agosto nonostante il locale affermi che “quanto successo e riportato dai giornali ha provocato un danno di immagine ed economico incalcolabile. Ci teniamo a riportare la correttezza dei fatti per valorizzare il lavoro di tutte le persone che lavorano con noi nel rispetto di tutti i protocolli“.

Segui tutta l’Attualità del Metropolitan Magazine

Back to top button