Attualità

Covid-19, l’imminente quarta ondata mina la stabilità delle strutture

Nonostante la campagna vaccinale stia procedendo nella giusta direzione, l’emergenza pandemica non accenna ad arrestarsi. Gli approvvigionamenti di siero contro il Covid-19 continuano a gonfie vele, ma adesso sono le strutture ospedaliere a destare maggior preoccupazione. Stando a quanto riportato in un’Ansa delle ultime ore, infatti, la SIMEU, Società Italiana della Medicina di Emergenza Urgenza, è allarmata per le difficoltà che i Pronto Soccorso stanno riscontrando nell’accogliere i pazienti. Il sistema, dicono, potrebbe collassare.

Il parere degli specialisti: “Impossibile ricoverare tanti pazienti non Covid”

Con l’avanzare della quarta ondata di Covid-19, aumentano anche gli accessi nei punti di emergenza. La situazione non ha ancora raggiunto la soglia di criticità, tuttavia, in alcune Regioni risulterebbe essere piuttosto complicata. A tal proposito, il Direttore del Reparto d’urgenza a Civitavecchia-Bracciano, il dottor Susi, ha rivelato che diverse aree si stanno riconvertendo in reparti Covid e la cosa non sembrerebbe essere affatto positiva. “Questo – si legge difatti nell’Ansataglia il numero dei posti letto disponibili per altre patologie“.

Al momento, le zone che presentano evidenti problematiche sono la Sardegna, la Puglia, la Campania e il Lazio. Tuttavia, molto presto, l’allarme potrebbe estendersi all’intera Penisola. Ed è proprio per questo che la SIMEU richiede che si intervenga sulla questione, per evitare che possa irrimediabilmente sfuggire di mano. Il Coronavirus ha portato alla luce l’arretratezza e l’impreparazione che per anni hanno caratterizzato gli ospedali italiani e gli esperti del settore sono alla ricerca di tutto l’aiuto possibile. “Si sta partendo per combattere l’ennesima battaglia senza un adeguato esercito e senza le giuste armi“, riferisce SIMEU all’agenzia stampa.

Insomma, secondo la SIMEU, quello che occorre è un piano ben organizzato, in modo tale da poter sopperire a quelle mancanze che impediscono una risposta efficace a contrastare la pandemia. E di conseguenza, ad impedire che i tragici scenari dello scorso anno possano ripetersi.

Scritto da Diego Lanuto.

Per rimanere aggiornato sulle ultime news, seguici su: Facebook, Instagram e Twitter.

Adv

Related Articles

Back to top button