De Luca si vaccina ed è polemica, De Magistris: “Abuso di potere”

De Luca si vaccina – Oggi 27 dicembre è una data cruciale per la lotta mondiale contro la pandemia di Covid: il Vax Day. La campagna di vaccinazione è finalmente cominciata. Partendo dallo Spallanzani di Roma, sono state somministrate le prime dosi di vaccino anche in altre sedi vaccinali regionali, tra cui l’ospedale Cotugno di Napoli. È qui che si è vaccinato anche il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, scatenando però polemica.

De Luca si vaccina: l’annuncio sui social

“Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. È importante per vincere la battaglia contro il Covid19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme”. Così Vincenzo De Luca annuncia sul suo account Twitter di aver ricevuto una delle prime dosi di vaccino al Cotugno di Napoli. E aggiunge: “Ci saranno chiari criteri di distribuzione”.

La polemica

De Luca si vaccina contro il Covid, ma scoppia la polemica: è stato il primo e, finora, l’unico politico a vaccinarsi. Il sindaco De Magistris non l’ha presa bene e ha replicato: “Trovo davvero inqualificabile e indegno l’abuso di potere del presidente De Luca che approfitta del suo ruolo istituzionale per vaccinarsi. La sua salute viene purtroppo prima del popolo campano. Si dovrebbe vergognare e chiedere scusa”. Anche Matteo Salvini ha criticato la vaccinazione del presidente della Campania. “De Luca salta la fila e toglie il vaccino a qualcuno che ne aveva più bisogno”, ha scritto sul suo account Twitter il leader della Lega.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Martina Maria Mancini

© RIPRODUZIONE RISERVATA