Metropolitan Today

I fratelli Lumière e la nascita del cinema

Adv

Era il 28 dicembre 1895 quando un’invenzione dei fratelli Lumière cambiò per sempre la storia, nasceva con loro la settima arte, il cinema. Già proprietari di una delle più grandi aziende europee di prodotti fotografici, i fratelli Lumière intuirono le potenzialità di due particolari invenzioni di Thomas Edison. La prima chiamata kinetograph, era una particolare macchina fotografica che scattava foto in rapida successione.

L’altra chiamata Kinetoscopio consentiva di osservare la successione delle immagini impresse sulla pellicola. Quest’ultima però pur essendo assolutamente rivoluzionaria aveva un grande limite. Infatti poteva essere usata solo da una persona per volta. Fu così che i fratelli Lumière misero appunto un sistema che risolse per sempre quel grande limite, e nacque il cinema. La loro invenzione permise la visione delle immagini ad un vasto pubblico.

Locandina del cinematografo dei fratelli Lumière photo credit: latampa.altervista.org
Locandina del cinematografo dei fratelli Lumière photo credit: latampa.altervista.org

Il cinema dei fratelli Lumière

Lo scopo dei due fratelli era dare allo spettatore la sensazione del vero. Auguste e Louis Lumière riuscirono, ispirandosi al meccanismo della macchina da cucire, a filmare alla velocità di sedici fotogrammi al secondo (16 ft/s). La prima proiezione avvenne il 28 dicembre 1895, all’interno del Gran Cafè Des capucines a Parigi. Per un franco i clienti poterono assistere ad uno spettacolo di 25 minuti in cui furono proiettati 10 film.

In uno tra i loro primi cortometraggi ripresero gli operai all’uscita delle loro fabbriche e in un altro un treno che rientrava in stazione e che dava l’illusione a chi lo guardava di esserne travolto . Il pubblico ne rimase affascinato. Le immagini proiettate, col tempo divennero intere storie che venivano raccontate da un narratore presente in sala. Tra il 1905 e il 1906 in America si diffuse l’impiego di didascalie che accompagnavano e spiegavano la sequenza delle immagini.

Video realizzato dai fratelli Lumière video credit: youtube

L’evoluzione del cinema

“Quando questi apparecchi saranno resi disponibili al pubblico, quando tutti potranno fotografare gli esseri che gli sono cari non più soltanto nella loro forma immobile ma nei loro movimenti, nelle loro azioni, nei loro gesti quotidiani, con la parola quasi sulle labbra, la morte cesserà di essere assoluta”. Queste furono le parole di un articolo apparse sul quotidiano Le Poste del 30 dicembre 1895.

Da quel giorno nacque il cinema, un arte che attraversò e superò le difficoltà del tempo, della storia, come la grande depressione e le guerre che ne decretarono varie interruzioni. Nonostante questo, il cinema visse un’evoluzione continua e costante che arriva fino ai giorni nostri. Le proiezioni all’inizio mute, si arricchirono col tempo della voce e dei suoni, poi del colore, degli effetti speciali e oggi dei sistema 3D e 4D. La settima arte, inventata dai Fratelli Lumière è ancora oggi capace di farci sognare.

di Loretta Meloni

Immagine di copertina ( Fratelli Lumière) photo credit: meteoweb.eu

Seguici su

Facebook

Instagram

Twitter

Adv
Adv
Adv
Back to top button