Attualità

In Cina è crollato un Hotel, usato per la quarantena

Un hotel che in Cina ospitava persone in quarantena per il coronavirus è crollato e si è ridotto ad un cumulo di macerie. Le operazioni di soccorso per le 70 persone intrappolate sono in corso: 23 sono state estratte vive.

Crolla Hotel in Cina, utilizzato per la quarantena

Si tratta in particolare di una struttura ricettiva di Quanzhou, nella provincia cinese di Fujan. Il crollo, avvenuto per cause in via di accertamento, si è verificato intorno alle 19:00 ora locale di sabato 7 marzo 2020. Inizialmente il numero di persone presente all’interno non era certo, ma da informazioni successive si stima che questo sia pari a 70.

L’hotel faceva parte del gruppo di edifici messi a disposizione per l’isolamento di quattordici giorni previsto o per chi è positivo ai test ma senza bisogno di cure ospedaliere o per chi è entrato a contatto con un infetto. Ecco il video del crollo.

La notizia via Tweet: A hotel building collapsed in Quanzhou, SE China’s Fujian at around 7 pm Saturday, trapping an unknown number of people under it. So far 16 people have been rescued. Rescue work remains underway.

A riportare la notizia il sito cinese del Global Times. Seguono aggiornamenti.

Adv
Pulsante per tornare all'inizio