Calcio

Crotone, il “Davide” pronto a fermare (nuovamente) il “Golia” bianconero

Sarà un fine settimana di fuoco per il Crotone, che sabato 17 alle 20:45 ospiterà i campioni d’Italia della Juventus. Sono tre i precedenti allo Scida, tra cui uno in Serie B, con due vittorie per i bianconeri ed un pareggio nel 2018, con il famoso gol in rovesciata di Simy. Tra le fila dei bianconeri sarà assente Cristiano Ronaldo, risultato positivo nelle scorse ore al Covid-19. Questo non renderà certo la gara di sabato meno pericolosa, come ha affermato il presidente Gianni Vrenna a tuttojuve.com:

La Juventus è una corazzata, non ha solo giocatori del calibro di Ronaldo, ma anche tanti altri campioni come Dybala. Potrà sembrare strano, ma mi auguro che i ragazzi ripetano la partita vista col Sassuolo. Il 4-1 è bugiardo, può dare l’impressione di una squadra allo sbando. Ma non è così“. Su Pirlo: “Non significa nulla se si tratta della sua prima esperienza in panchina. Se sarà bravo come quando stava in campo, la Juve ha fatto una grande operazione”. Il presidente ha parlato anche di salvezza: “Per quella servirà un miracolo. Come sempre. Siamo una piccola realtà del nostro calcio. Ma questa squadra è attrezzata al massimo per combattere fino all’ultimo per la salvezza“.

Il gol in rovesciata di Simy in Crotone-Juventus 1-1 del 18/04/2018 (Getty Images)

Per la sfida contro i bianconeri, mister Giovanni Stroppa attende notizie dall’infermeria sulle condizioni di Benali e Riviere: i due sono ancora in forte dubbio, ma non è da escludere un recupero in tempi ragionevoli e un possibile impiego anche per uno spezzone di partita. Nelle prossime ore si avranno risposte certe. Stroppa potrebbe confermare ancora il 3-5-2, con Messias nel tandem d’attacco insieme a Simy.

Simy: “Quel gol mi emoziona ancora”

Lo stesso Simy fu autore di un gol in rovesciata nel 2018 contro la Juventus di Allegri. Il nigeriano ricorda ancora quel momento, in un’intervista rilasciata a Tuttosport : “Purtroppo non è stata sufficiente per salvarci, ma ogni volta che riguardo quella rete è sempre una grande emozione per me. Fu importante per darmi fiducia nei miei mezzi e credere in me. Simynaldo? Fa divertire i tifosi, ma sono sempre quello di prima. Penso a preparare al meglio questa partita. Sarà dura, ma vogliamo i primi punti stagionali“.

Un pensiero va anche al suo connazionale Osimhen, per il quale Simy stravede :”È un giocatore giovane e fortissimo. Sarebbe bello poter tornare in nazionale e far coppia con lui. Spero anche che riesca ad ambientarsi al meglio nel campionato italiano e che possa vincere lui il titolo di capocannoniere quest’anno“.

Back to top button