Calcio

Crotone, è Serie A: la cavalcata dei calabresi

Dopo due anni di assenza il Crotone torna in Serie A. Il successo a Livorno per 1-5 si è rivelato decisivo per gli uomini di Giovanni Stroppa. Un secondo posto difeso con le unghie e con i denti. Certo, vanno annoverati anche i demeriti delle inseguitrici. Ma gli Squali, seppur privi del calore dei propri supporters, hanno saputo metterci il cuore e la grinta. È di nuovo Serie A per il Crotone: che la festa abbia inizio.

Il Crotone torna in Serie A dopo due anni

Lo scorso anno i Pitagorici conquistavano una salvezza sofferta proprio nell’ultimo turno di campionato. Quest’anno festeggiano il ritorno in Serie A dopo due anni di assenza. Eppure al momento della ripresa post-lockdown i rossoblù stentavano a decollare. Tre pareggi consecutivi contro Chievo, Perugia e Ascoli. Ma proprio nel momento in cui la pressione delle dirette concorrenti alla promozione in massima serie cominciava a farsi sentire, ecco che è arrivata la scossa. Il 3-0 casalingo contro il Benevento già promosso ha segnato la svolta: da lì in poi, infatti, il Crotone ha ingranato la quinta.

Crotone
Ph. Maurizio Lagana (Getty Images) – L’esultanza dei giocatori del Crotone.

Successo esterno a Cittadella, vittoria di misura contro il Pordenone, pareggio contro la Salernitana. Gli Squali sono riusciti a tenere a debita distanza le inseguitrici fino al trionfo finale contro i Labronici. Un trionfo che ha aperto le porte del paradiso agli uomini di Stroppa. Una cavalcata che ha avuto come protagonista indiscusso l’attaccante nigeriano Simy (autore della tripletta contro il Benevento), capocannoniere del torneo con 20 reti .

Ma come non menzionare gli altri autori del successo calabrese. Messias e Benali (autori, rispettivamente, di 6 e 7 reti). Barberis e Cordaz, ormai due icone del Crotone. Gli assist-man Gerbo e Molina. Un gruppo compatto, che ha saputo regalare nuove, indimenticabili emozioni ai propri tifosi.

Missione salvezza

Ora il Crotone si appresta a cominciare la sua terza avventura in Serie A. Nella prima esperienza nel massimo campionato italiano (stagione 2016/17), i Pitagorici centrarono una miracolosa salvezza ai danni dell’Empoli. Allora alla guida del club calabrese c’era Davide Nicola. L’anno successivo gli Squali non riuscirono a ripetere il miracolo. Neppure il cambio di guardia, con Walter Zenga che subentrò al tecnico piemontese a stagione in corso, riuscì ad evitare la retrocessione dei rossoblù.

Una nuova corsa verso la salvezza attende il Crotone. Una corsa che passerà, inevitabilmente, per il calciomercato.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine

Back to top button