Food

Cucina indiana: perché sceglierla per una serata diversa

In questo articolo parleremo della cucina indiana, un argomento che siamo sicuri affascina molte persone, perché come sappiamo in Italia amiamo tutto ciò che riguarda la cucina e il cibo, perché per noi non si tratta solo di mangiare, ma anche di provare gioia e curiosità. Per fortuna possiamo contare su una tradizione culinaria italiana di altissimo livello che tutto il mondo ci invidierebbe, ma nonostante ciò siamo anche persone curiose e vogliamo provare diverse tradizioni.

Negli anni c’è stato un maggiore interesse per molti diversi tipi di cucina e persino per la cucina orientale, e il caso del sushi è in questo senso molto chiaro. Ma soprattutto il cibo indiano è sempre stato apprezzato ed è per questo che sempre più persone affollano i ristoranti indiani

La cucina indiana è piuttosto complessa perché i suoi piatti e le sue specialità sono molto ricchi, perché la storia dell’India è millenaria, quindi nella gastronomia possiamo trovare molte tradizioni, variazioni, suggerimenti e persino alternative stravaganti

Certo ci sono elementi piatti che devono assolutamente sperimentare e che caratterizzano le spezie come unico elemento unificante, anche se sono utilizzate in modi diversi in ogni ristorante e anche in ogni famiglia.

Addirittura sono considerate terapeutiche ed è anche un modo per osare in prima persona sul condimento. Infatti, secondo la tradizione della cucina indiana, ogni piatto dovrebbe trasmettere tutti i livelli di gusto cioè acido, salato, amaro, dolce, piccante e questo può essere ottenuto con la combinazione per esempio insalata e salsa di frutta. In effetti, alcune ricette hanno così tanti ingredienti che quando si va in un ristorante indiano, alcune ricette dovrebbero essere scoperte per farle a casa e per continuare ad assaporarle

piatti tipici indiani

Tra i piatti tipici indiani, abbiamo che vale sicuramente la pena considerare. Tra gli antipasti ricordiamo il samosa, molto croccante e gustoso.Lo dobbiamo immaginare come una pasta triangolare a forma di mezzaluna fatta di farina avvolta in padella con ingredienti cotti e anche surgelati, lenticchie, cipolle, patate e formaggio, ma a seconda del gusto, pollo o manzo. Ovviamente le spezie sono immancabili e di solito vengono usatri zenzero, peperoncino, coriandolo, garam masala. Generalmente i samosa sono fritti e possono essere guarniti con altre cose: tra gli snack invece ricordiamo il pakora, un piatto pranzo fritto giusto per iniziare un piatto pranzo. Nasce da farina di ceci mescolata ad acqua, verdure e spezie.

Infine vi invitiamo a provare il naan, pane cotto nel tipico forno dell’argilla per il quale si impastano farina, yogurt e lievito di birra.

Ovviamente dobbiamo considerare che In un breve articolo abbiamo solo potuto nominare qualche piatto tipico di questa fantastica cucina che si caratterizza appunto per essere molto varia è ricca e quindi chi ha la curiosità di sperimentarla dovrà andare di persona e provare un po’ di tutto, anche per capire quelli che possono essere i piatti più affini ai suoi gusti e al suo palato altrimenti sarebbe inutile.

D sicuro possiamo dire che si tratta di una cucina molto piccante dai Sapori forti e quindi non è adatta che ho parlato troppo delicato ma è perfetta per chi ama i piatti molto sostanziosi

Adv

Related Articles

Back to top button