Musica

Dario Brunori Sas, l’imprenditore edile della musica italiana

Brunori Sas, pseudonimo di Dario Brunori, nato a Cosenza il 28 settembre, compie oggi 45 anni. Oggi molto noto ed apprezzato cantautore, è anche un ottimo polistrumentista e produttore discografico italiano. Rendiamoli omaggio andando a (ri)scroprire la sua carriera discografica raccontando i suoi lavori in studio.

Brunori Sas: l’inizio dell’avventura musicale

Copyright da Internet

Nato a Cosenza, si trasferisce con la famiglia a Joggi, frazione di Santa Caterina Albanese, e poi a Guardia Piemontese, dove trascorrerà l’infanzia. Una volta maggiorenne si trasferisce a Siena, per frequentare l’Università e conseguire la Laurea in Economia e Commercio.

Esordisce discograficamente nel 2003 con il progetto italo/svizzero italo-svizzero Minuta. Firma tre brani in altrettante compilation tematiche. Nel 2005, assieme a Matteo Zanobini e Francesca Storai, fonda i Blume, con cui pubblica l’album “In tedesco vuol dire fiore”. Nello stesso anno, e sempre insieme a Zanobini, scrive e interpreta la hit “90210”, un brano che prende ispirazione, e prende in giro, la popolare serie tv Beverly Hills 90210. Questo brano è pubblicato a nome The Minnesota’s. Ma Brunori non è solo canzonette o progetti impegnati, infatti diventa autore di brani e musiche per alcune serie d’animazione televisive per come “Gino il pollo”, “Le ricette di Arturo e Kiwi” e “Dixiland”.

Il nome Brunori S.A.S. è un omaggio all’impresa edile dei suoi genitori, che ha lo stesso nome e che ha coperto le spese di realizzazione di diverse incisioni, nonché luogo d’ispirazione per molti dei brani contenuti nel primo album.

La discografia di Brunori Sas: Vol. 1

Nel giugno 2009, con lo pseudonimo Brunori SAS, pubblica il suo album d’esordio Vol. 1, composto da brani semplici e diretti. Il disco si aggiudica il Premio Ciampi 2009 come “Miglior disco d’esordio“. Promuove l’album con un tour di oltre 140 date che lo porta a vincere il premio come “Miglior personaggio live della stagione“.

Vol. 2 – Poveri Cristi

A due anni esatti dal primo disco pubblica “Vol. 2 – Poveri Cristi”. In questo lavoro descrive le storie di vita altrui. Il nuovo lavoro ha una struttura più articolata, complice l’intervento della band e la partecipazione di Dente e Dimartino. Il disco inaugura la “Picicca Dischi”, la nuova etichetta discografica che, lo stesso Brunori, fonda con Simona Marrazzo e Matteo Zanobini.

È nata una star?

Nello stesso anno, Brunori Sas è autore della colonna sonora del film di Lucio Pellegrini “È nata una star?”. Questo lavoro è una raccolta di canzoni inedite e di brani strumentali che vanno a formare a tutti gli effetti un nuovo LP, pubblicato sempre da Picicca Dischi nel 2013. Brunori in questo periodo produce i lavori discografici di Maria Antonietta e Dimartino, primi artisti ingaggiati da Picicca Dischi.

Vol. 3 – Il cammino di Santiago in taxi

Nell’ottobre 2013 cominciano le registrazioni del terzo album: si tratta di “Vol. 3 – Il cammino di Santiago in taxi”, pubblicato il 4 febbraio 2014. L’album è stato registrato in un convento di Belmonte Calabro con il produttore giapponese Taketo Gohara. Questo disco esordisce alla quinta posizione nella classifica FIMI di vendite, al secondo posto su ITunes e al primo posto su Spotify come artista più ascoltato.

A casa tutto bene

Il 24 novembre 2016, con un articolo su IL, del Sole 24 ore, Brunori anticipa i temi del suo prossimo disco, “A casa tutto bene”, sempre per la sua Picicca Dischi. “Sono canzoni che hanno a che fare con la necessità di affrontare le piccole e grandi paure quotidiane – spiega Brunori – e con la naturale tendenza a cercare un riparo, un rifugio, un luogo in cui sentirsi al sicuro”. Il disco fa il suo esordio nelle classifiche discografiche direttamente al terzo posto nelle vendite FIMI e al primo posto sulle piattaforme digitali iTunes e Spotify. La stessa FIMI certificherà l’album disco d’oro.

Cip!

Dopo vari tour tutti sold out ed un programma, condotto ed ideato dallo stesso Dario, sulla Rai, nel settembre del 2019 esce il nuovo singolo “Al di là dell’amore”. Il brano è il preludio all’annuncio di un tour nei palazzetti e l’uscita del quinto album in studio: “Cip!”. Stavolta il disco uscirà il 10 gennaio 2020 per l’etichetta Island Records. Il 9 marzo 2020 la FIMI certifica l’album disco d’oro per le oltre 25 000 copie vendute].

Baby Cip!

Il 10 dicembre 2021 Brunori pubblica un album dedicato alla figlia Fiammetta. Un disco che riprende i titoli del precedente disco, rivisitandoli in chiave acustica, creando quel clima simile alle ninne nanne. Da sottolineare che i ricavi delle vendite di questo disco verranno utilizzati per l’acquisto di attrezzature per il reparto di neonatologia dell’ospedale di Cosenza.

Cheap!

L’11 gennaio 2022 esce “Cheap!”, una raccolta di cinque canzoni scritte e registrate in una settimana. La fanno da padrona una strumentazione scarna e un approccio da “buona la prima”. Un EP che possiamo definire come cotto e mangiato, dove i temi affrontati sono tutti attuali, ma vengono approcciati con una leggerezza disarmante. L’uscita di questo EP è stata preceduta da un’anteprima live sulle piattaforme social del cantante, in cui Dario ha fatto ascoltare tutti i brani al pubblico nell’attimo esatto in cui queste sono stare registrate.

Attività extra musicale di Brunori Sas

Il 28 giugno 2017 vengono presentati i nuovi palinsesti Rai. Viene annunciato che Brunori condurrà il programma Brunori Sa, in seconda serata su Rai 3. Il 6 aprile 2018 va in onda la prima puntata di questo format, condotto ed ideato dallo stesso Dario. In questo programma, attraverso il racconto in cinque episodi sui desideri, sulle paure e delle apparenti contraddizioni, racconta la generazione dei quarantenni a cui appartiene.

Alessandro Carugini

Seguici su Google News

Alessandro Carugini

Nato a Pisa nel 1978, è uno speaker radiofonico conosciuto come The Mexican per i suoi modi calmi e sempre posati. Fin da bambino cresce con la musica nelle orecchie ed i vinili tra le mani, passando da ascoltatore a collezionista e pian piano ad esperto ed attento “musicologo“. Ad oggi collabora con diverse riviste e magazine, online e cartacei, e raggiunge l’apice della soddisfazione nel 2021 collaborando con la rivista inglese Record Collector.
Back to top button