15 C
Roma
Aprile 15, 2021, giovedì

Dario Franceschini: “Lavoro per aprire prima possibile cinema e teatri”

- Advertisement -

I cinema e i teatri sono stati chiusi ormai quasi quattro mesi fa, in seguito al DPCM del 24 Ottobre, e il settore vive una sempre maggiore crisi. Circa una settimana fa il Cts aveva dato parere negativo circa la possibile riapertura dei cinema e teatri. Considerando la delicata situazione epidemiologica, infatti, si è ritenuto imprudente riaprire le sale. Secondo gli scienziati le varianti sono un pericolo da non sottovalutare. Tante le domande poste dai lavoratori dello spettacolo al Ministro dei Beni e delle Attivita’ culturali, Dario Franceschini, che si è pronunciato in merito nel corso della conferenza stampa tenutasi al Colosseo. Il ministro dopo aver annunciato il nuovo direttore di Pompei, Gabriel Zuchtriegel, ha aggiunto che si sta adoperando per la riapertura di cinema e teatri.

Sto discutendo con le categorie interessate e mi confronterò col Comitato tecnico scientifico per capire se con protocolli maggiori di sicurezza si potranno riaprire cinema e teatri e i musei nel weekend. – ha dichiarato Franceschini secondo quanto riportato dal Corriere.it – Ovviamente prima di tutto viene la salute, ma speriamo e lavoriamo per riaprire il prima possibile.”

Dunque, mentre si parla della possibilità di nuovi lockdown, Franceschini dà una speranza a tutti quei lavoratori che sono a casa da molto tempo. Di certo il sistema della riapertura nei soli weekend potrebbe essere un problema per molti. Troppo dispendioso organizzare degli spettacoli per rappresentarli solo due giorni a settimana e in un teatro in capienza ridotta. Idem per le proiezioni nelle sale, molte delle quali già in estate hanno preferito chiudere per evidenti difficoltà. Pochi, infatti, gli spettatori rispetto al numero che ci si aspettava. Si spera però in altre sovvenzioni dallo Stato e un sistema che possa rendere l’esperienza in sala sicura e possibile. Ma prima di tutto bisognerà attendere nuove sul futuro dell’Italia e del sistema delle zone.

Paola Maria D’Agnone

Seguici su MMI e Metropolitan Cultura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -