Calcio

De Paul è il sogno della Fiorentina di Commisso: l’Udinese spara alto

Il primo avversario è stato svelato, ora ci tocca scoprire quale sarà il primo grande colpo del mercato viola. La Fiorentina non sembra intenzionata a cambiare granché fisionomia rispetto alla scorsa stagione. Qualche acquisto, però, rimane necessario in vista di una asserragliata lotta europea. Al momento, la sessione estiva ha regalato poche emozioni. L’ambiente viola attende alcuni squilli importanti, nonostante la pazienza inizi a scemare. La proprietà americana è un bluff? La voglia di ritornare ad alti livelli e di vedere al Franchi giocatori top rischia di creare. in alcuni supporters. pensieri quasi sospettosi. Certo è che la dirigenza dovrà quanto meno battere un colpo. Le occasioni non mancano e Pradé, si spera prima della gara col Torino, farà in modo di rimediare a un calciomercato partito un po’ in sordina. Obiettivo numero uno è l’attaccante: spunta l’intrigante idea Rodrigo De Paul.

De Paul è l'obiettivo della Fiorentina (Credit: Getty Images)
De Paul è l’obiettivo della Fiorentina (Credit: Getty Images)

Castro rimane. Quel “Diavolo” di Chiesa…

I viola per prima cosa dovranno trattenere i propri gioielli. Questa volta non si tratta di una frase fatta. Bisognerà sedare le richieste di una vecchia conoscenza della piazza viola come Stefano Pioli. L’allenatore parmigiano non ha mai nascosto la sua ammirazione per Federico Chiesa e non gli dispiacerebbe trovarselo nuovamente al Milan. Per i rossoneri è ormai da qualche settimana uno tra gli obiettivi principali del loro mercato, ma potrebbero scoraggiarsi per via delle altissime richieste del patron Rocco Commisso.

Secondo Tuttosport, si aggirerebbero attorno ai 70 milioni, che per quanto fatto vedere in questa stagione non possono che costringere le pretendenti a mollare la presa. Neanche l’inserimento di una contropartita tecnica potrebbe cambiare realmente le cose. Soprattutto se il giocatore sacrificabile per ilDiavolo dovesse essere Paquetà, considerato poco adatto al gioco di Iachini. Il futuro dell’esterno rimane quindi un rebus dalla risoluzione difficilmente immaginabile da qui al gong di fine mercato.

Agli antipodi è invece il discorso Gaetano Castrovilli. Per calciomercato.com, manca poco a un ulteriore rinnovo di contratto. La firma lo porterà a guadagnare intorno al milione e mezzo di euro. Lo step successivo sarà la maglia numero 10. Un premio meritato, parallelo ad una responsabilità non proprio da niente. In uscita, la Fiorentina sembra avere le idee abbastanza chiare. Saluterà molto probabilmente Marco Benassi. L’ex capitano del Torino è stato scelto, secondo il media turco tavki.com, da Fatih Terim per rinforzare il suo Galatasaray. Il giocatore sarebbe disposto a volare a Istanbul, c’è però da discutere sulla formula del trasferimento: si va verso il prestito. Per calciomercato.com sulle tracce ci sarebbe anche il Verona di Ivan Juric.

Torreira (Getty Images)
Torreira (Getty Images)

Fiorentina, Torreira obiettivo numero uno per la mediana

Benassi non è il solo esubero da piazzare entro la fine del mercato. C’è Kevin Prince Boateng, pronto a lasciare nuovamente l’Italia, ma anche Riccardo Saponara. Il trequartista ha passato l’ultima stagione, culminata con una retrocessione, al Lecce alla corte di Fabio Liverani. Secondo La Nazione, potrebbe proprio seguire il suo ex mister, fresco allenatore del Parma. Infine, Dabo rimane nei radar del Benevento. In entrata, come già anticipato, non si può parlare di affari concreti. Perlopiù sondaggi, ma attenzione agli sviluppi delle prossime ore. Innanzitutto i viola potrebbero già considerare come primo “acquisto” la probabile permanenza di Cristiano Biraghi. Nell’incontro tra Barone, Pradé e l’agente dell’ex laterale dell’Inter, secondo calciomercato.com, si sarebbe parlato addirittura di rinnovo.

Passando invece ai nomi caldi delle ultime ore, per la difesa rimane viva ancora la pista Armando Izzo. Vista la difficoltà di inserimento nel Toro di Giampaolo, per la Fiorentina, secondo Tuttosport, può esserci la possibilità di mettere a segno un gran colpo per la retroguardia. Passando alla mediana, i viola rimangono forti, fonte Fox Sports Brasil, su Danilo Barbosa. Brasiliano classe ’96 attualmente in forza al Nizza. I viola sarebbero disposti a mettere sul piatto 15 milioni, ma c’è prima da battere la concorrenza del Napoli. Mancino, nasce come mediano ma può essere adattato a difensore centrale. Nelle ultime ore crescono sempre più le quotazioni che vedono un possibile approdo a Firenze di Torreira. Sull’uruguaiano rimangono in pressing ancora il Torino e la Sampdoria. Per Il Corriere dello Sport, l’alternativa è Jack Bonavenura, ancora senza squadra dopo aver rifiutato le avances di Benevento e Genoa.

De Paul, l’estro dell’argentino per l’attacco

Per il reparto offensivo la Fiorentina è ancora alla ricerca di un numero 9. Tanti i nomi sul tacquino di Daniele Pradé, ma non è detto che non si punti ad altri tipi di profili. Per esempio rimane ancora vivo il sogno Rodrigo De Paul. L’Udinese, secondo La Gazzetta dello Sport, non abbassa le pretese e vorrebbe incassare almeno 40 milioni di euro. L’opzione De Paul verrà probabilmente considerata soltanto in caso di cessione di Chiesa, oppure si direbbe addio all’acquisto del bomber puntando su Koaumé e Vlahovic. Intanto rimangono vive le piste Piatek e Mandzukic. Per il croato c’è però, secondo La Repubblica, da superare lo scoglio ingaggio. Difficile si possa realizzare l’ipotesi di vedere a in viola Gonzalo Higuain. L’argentino sembra orientato a lasciare l’Europa, ma secondo gli analisti di stanleybet.it, la quota che lo vedrebbe al Franchi, sarebbe in leggero ribasso.

Seguici su:

Pagina Facebook

Metropolitan Calcio

Per altri articoli sul calcio clicca qui

Back to top button