Sport

Derwin James sotto i ferri, stagione finita

Il safety dei Los Angeles Chargers, Derwin James, è stato inserito nella lista degli infortunati e pare salterà più di qualche partita in questa stagione.

Derwin James - Getty Images

L’infortunio

Nell’allenamento di Domenica Derwin James era rimasto infortunato in quello che apparentemente non sembrava un infortunio grave. A seguito di una seconda analisi sul giocatore, però, pare che la situazione si fosse rivelata più tragica di quanto pensato inizialmente. Il problema è stato riscontrato nel ginocchio destro, che a quanto riportato dal team medico, necessiterà di un intervento chirurgico al menisco.

Uno stop più lungo del previsto

Da quanto riportato il rientro di Derwin James sarà tutt’altro che rapido. Si parla infatti di circa 6-8 mesi di stop, a seconda di quanto il giocatore impiegherà nella ripresa dei movimenti grazie alla fisioterapia. Considerando il potenziale che il ragazzo, 24 anni, ha è davvero un peccato dover apprendere una notizia simile, proprio a pochi giorni dall’inizio della stagione. Difficilmente dunque vedremo James sul campo per questa 2020/2021.

https://www.instagram.com/p/CEkuneuHwfe/

Derwin James, una stella in crescita

Il Safety era stato draftato proprio dai Chargers nel 2018 come 17esima scelta assoluta. Lo stesso anno era stato selezionato nel First-Team All-Pro ed ha partecipato al Pro-Bowl. Sebbene poi nella stagione 2019 si fosse ritrovato a saltare 11 match a causa di una frattura al piede destro, era stato considerato da molti come un giocatore importante per la difesa di quest’anno.

Proprio all’inizio degli allenamenti di quest’anno alla domanda sugli obiettivi personali della stagione 2020, aveva risposto:

Vorrei poter giocare tutte e 16 le partite della stagione. Questo è l’unico obiettivo che spero di realizzare quest’anno. Sento che fintanto che sarò là fuori a giocare, le prestazioni arriveranno.

Coach Lynn non ha voluto commentare le condizioni di James nell’allenamento di lunedì in quanto la situazione non era ancora chiara. Quello che ha espresso è invece la serenità sul fatto che la squadra ha comunque dei sostituti ottimi in panchina che potranno dare il loro contributo, vista l’occasione presentatasi.

Foto in copertina: Peter G. AikenGetty Images

Leggi anche: Earl Thomas, brutto episodio in allenamentoAlex Smith è risorto da un bruttissimo infortunio

Tutti i miei articoli puoi trovarli cliccando qui.

Back to top button