Di Maio avanza le dimissioni: “Chiedo voto sul mio ruolo di capo politico”

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Di Maio annuncia la votazione online sulla piattaforma Rousseau del M5S riguardo al suo ruolo di capo politico.

Di Maio, dopo l’esito deludente delle elezioni europee del 26 maggio, sul Blog delle Stelle annuncia l’intenzione di una consultazione tra gli iscritti sulla piattaforma del M5S. Si vota domani.

La richiesta di Di Maio

Chiedo di mettere al voto degli iscritti su Rousseau il mio ruolo di capo politico, perché è giusto che siate voi ad esprimervi. Gli unici a cui devo rendere conto del mio operato”. Così Luigi Di Maio, leader del M5S, propone le sue dimissioni.

“Luigi Di Maio – Photo Credit: rep.repubblica.it”  di maio
“Luigi Di Maio – Photo Credit: rep.repubblica.it”

Inoltre, il vicepremier nel post scrive: “Non mi sono mai risparmiato in nessuna campagna elettorale. Ce l’ho messa sempre tutta anche quando nessuno ci credeva. Avevo promesso a tutti di portare il Movimento al Governo da candidato premier e ci siamo riusciti”.

Il caso Paragone

In molti hanno chiesto le dimissioni del vicepremier. Tra questi Gianluigi Paragone, senatore del Movimento, che ha annunciato di voler consegnare le sue dimissioni da parlamentare nelle mani di Di Maio. Secondo l’ex giornalista, quest’ultimo è reo di voler essere Superman e di volersi occupare di tantissime mansioni tutte in una singola volta.

“Gianluigi Paragone – Photo Credit: www.videodioggi.com”  di maio
“Gianluigi Paragone – Photo Credit: www.videodioggi.com”

Ecco le sue parole: “Il Movimento 5 Stelle ha bisogno di un interlocutore che lo ascolti. E non può tenere due ministeri. Se vuoi fare Superman, devi dimostrare di esserlo. A 32 anni non puoi fare il capo della prima forza del Paese, il vicepremier, il ministro dello Sviluppo economico e il ministro del Lavoro”.

I pareri di Salvini e Grillo

A riguardo è intervenuto Matteo Salvini: “Capisco le ore e i giorni che stanno vivendo gli amici dei 5 stelle, quindi non mi permetto di commentare le scelte altrui”. Arriva anche il commento di Beppe Grillo: “Luigi non ha commesso un reato, non è esposto in uno scandalo di nessun genere. È già eccessiva questa giostra di revisione della fiducia. Deve continuare la battaglia che stava combattendo prima”.

“Matteo Salvini e Beppe Grillo – Photo Credit: reporternuovo.it”  di maio
“Matteo Salvini e Beppe Grillo – Photo Credit: reporternuovo.it”

La domanda del vicepremier sul blog

Confermi Luigi Di Maio come capo politico del M5S?”. È questa la domanda sul Blog delle Stelle a cui gli iscritti su Rousseau sono chiamati a rispondere per confermare o meno il capo politico. La votazione domani, giovedì 30 maggio, dalle 10 alle 20. Da precisare che gli iscritti sono chiamati a esprimersi sul ruolo di Di Maio come capo politico, ma non sul suo ruolo di vicepremier o ministro.