Calcio

Domenico Berardi: è l’anno della definitiva consacrazione?

Il Sassuolo di Roberto De Zerbi vola in campionato. Il club neroverde, dopo quattro giornate di Serie A, si trova al secondo posto in classifica (a due lunghezze da un sorprendente Milan primatista) in virtù dei 10 punti incamerati sui 12 disponibili. Ancora senza sconfitte, gli emiliani hanno battuto consecutivamente Spezia, Crotone e Bologna (rifilando sempre quattro reti alle avversarie) pareggiando, invece, contro il Cagliari (1-1) nella gara d’esordio. Gli schemi del Sassuolo sono ben oleati ed i calciatori sembrano giocare praticamente a memoria. Insieme a Ciccio Caputo, l’autentico trascinatore della squadra sassolese è capitan Domenico Berardi: potrebbe essere questo, alla soglia dei 26 anni, l’anno della definitiva consacrazione a livello nazionale ed europeo?

Berardi-Sassuolo (Getty Images)
Domenico Berardi (Getty Images)

Partenza straordinaria per Domenico Berardi: Sassuolo è troppo stretta?

Il Sassuolo, insieme al Milan, è una delle sorprese positive di questo inizio di campionato. Tra i trascinatori dei neroverdi, c’è certamente Domenico Berardi che, nelle prime quattro partite del campionato 2020/21 della Serie A, ha realizzato tre reti e fornito un assist vincente. Un bottino che, leggendo le statistiche, balza immediatamente agli occhi degli osservatori. Il numero venticinque, all’età di 26 anni, ha trovato anche il primo centro con la maglia della Nazionale durante l’amichevole stravinta contro la modesta Moldavia. La partenza sprint in massima serie ha acceso i riflettori sull’attaccante esterno di Cariati: potrebbe essere questo l’anno della consacrazione definitiva del calabrese?

Se Domenico Berardi continuerà a fornire prestazioni eccellenti come le ultime sfoderate, certamente sì. Dopo due stagioni poco positive, l’attaccante esterno classe 1994 ha segnato 14 reti firmando, anche, 10 assist durante lo scorso, strano, campionato di Serie A fermato, per un periodo, dall’avvento del Coronavirus. Il calciatore, non è una novità, è stato sempre attenzionato con estremo interesse da Milan, Napoli e Roma ma, fin qui, le richieste economiche del Sassuolo, annessa alle sue prestazioni altalenanti, hanno allontanato le big dal calabrese. I neroverdi, dalla loro, sono forti di un contratto prolungato nel 2019 fino al 2024 che dona, certamente, una forza gigantesca agli uomini mercato degli emiliani in sede di trattative. Con gli Europei alle porte, Berardi dovrà fare bene con il Sassuolo per regalarsi il sogno di disputare una competizione continentale con la Nazionale di Roberto Mancini. Per cambiare casacca a livello di club, d’altronde, c’è ancora tempo…

ANDREA MARI

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Pagina Facebook dell’autore

Account Twitter autore

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Back to top button