Drinkopoly è un gioco da 2 a 6 giocatori che si prefigge un unico obiettivo: far sbronzare i partecipanti.

Drinkopoly è un gioco edito da Kreativni dogadaji Ltd ed importato in Italia dalla casa editrice Dal Tenda. Le regole sono davvero basilari, tirare il dado, muovere la pedina ed eseguire l’ordine della casella in cui si capita. Vince chi per primo arriva alla casella Finish (possibilmente ancora cosciente). Davanti a se ogni giocatore avrà due bicchieri che conterranno un long drink ed uno shot a cui attingere ogni volta che viene ordinato. Gli alcolici contenuti all’interno dei bicchieri verranno scelti dai giocatori.

Drinkopoly plancia
Tabellone e componenti – Photo credits: Amazon

In Drinkopoly esistono delle caselle dove la propria sobrietà sarà messa alla prova attraverso esercizi di equilibrio, scioglilingua, prove fisiche e di recitazione. Tutto questo non farà che aumentare l’ilarità dell’evento. Ovviamente è un gioco vietato ai minori in quanto l’abuso di alcolici è praticamente d’obbligo. Ottimo per creare situazioni imbarazzanti ma anche intriganti con i giusti partner, allo stesso tempo pessimo se giocato con persone timide che proprio non si lasciano andare.

Drinkopoli carte
Carte prova – Photo credits: geektest

Cosa consigliare quindi a chi non conosce Drinkopoly? Sicuramente che bisogna giocarlo con la giusta compagnia che non ha tanta voglia di impegnarsi ma anela a ridere e a contorcersi nella propria ebbrezza. Forse a capodanno e con il giusto gruppo di amici è proprio l’unico momento in cui veramente valga la pena di giocare a questo titolo, che altrimenti non farà altro che prendere polvere sullo scaffale.

Una raccomandazione è comunque d’obbligo: che sia capodanno, o qualsiasi altro momento dell’anno, dopo aver giocato a questo titolo non mettetevi alla guida. Qualche giorno fa mi trovavo a parlare con un amico della parte migliore di questo gioco. Volete sapere quale è? La sfida della rivendita su ebay.

Seguici su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA