Gossip e Tv

È morta Kirstie Alley, la star di Cheers

L’attrice Kirstie Alley è deceduta nelle scorse ore, all’età di 71 anni, dopo una breve battaglia contro il cancro.

“Siamo rattristati – hanno comunicato a People – di informarvi che la nostra incredibile, fiera e amorevole mamma ci ha lasciati dopo una battaglia con il cancro, scoperto solo  di recente”. “È stata circondata – hanno aggiunto – dai familiari più stretti e ha combattuto con grande forza, lasciandoci la certezza della sua infinita gioia di vivere qualsiasi cosa sarebbe successo. È stata iconica sullo schermo così come è stata una madre e una nonna meravigliosa”. 

È morta Kirstie Alley, la star di Cheers

Kirstie Alley era nata a Wichita, Kansas, nel 1951 e si era trasferita nel 1980 a Los Angeles, dove ha lavorato come interior designer.

La sua carriera cinematografica era iniziata nel 1982 con ‘Stark Trek II’, seguito poi da ‘Blind Date’ e nel 1985 dalla miniserie ‘North and South’.

Nel 1991 conquistò il suo primo Emmy per il ruolo in ‘Cheers’. Il secondo arrivò invece nel 1994 con ‘David’s Mother’, in cui interpretava il ruolo della madre di un teenager autistico.

Uscita dal tunnel della droga, Alley aveva cominciato a fare le prime comparsate in alcuni quiz televisivi, fino alla grande occasione: il debutto in “Star Trek II – L’ira di Khan”, secondo episodio della saga di Star Trek. Seguiranno alcuni ruoli in film, tra cui “Runaway” con Tom Selleck, ma la vera svolta arriverà con la serie televisiva di successo “Cin Cin”, dove interpreta il ruolo di Rebecca Howe, conquistando due Emmy Awards e Golden Globe. La serie tv la rilancia nel grande schermo, dove recita con John Travolta in “Senti chi parla” e in “Harry a pezzi” di Woody Allen. Nel ’99 interpreta nel film “Bella da morire” il ruolo della madre disposta a tutto pur di far vincere la figlia in un concorso di bellezza. 

Ma negli anni duemila Alley ricade nel vortice della depressione e della dipendenza: dopo il secondo divorzio e di nuovo in difficoltà nel trovare lavoro, l’attrice si butta sul cibo in modo bulimico, al punto da ingrassare a vista d’occhio e superare i cento chili. Dopo anni di cure, ritroverà la forma fisica e un po’ di serenità. Sostenitrice del Partito repubblicano, Alley aveva abbracciato la Chiesa di Scientology e adottato due figli, nel ’92 e nel ’94. Tra i suoi film figurano “Sulle tracce dell’assassino”, “Senti chi parla”, “Roba da matti”, “Scappatella con il morto” e “Senti chi parla adesso!”

Il ricordo di John Travolta per Kirstie Alley

In tutti e tre i film ha recitato al fianco di John Travolta che l’ha ricordata nelle scorse ore attraverso un messaggio via social: “Kirstie è stata una delle conoscenze più speciali che io abbia mai avuto. Le voglio bene e so che ci rivedremo di nuovo, da qualche parte”.

Back to top button