Cinema

Woody Allen, il genio della comicità compie gli anni

Woody Allen è universalmente considerato uno dei più grandi geni della comicità, se non il più grande. Con i suoi film ci ha fatto ridere già dal lontano 1965, quando partecipò a Ciao Pussycat, il primo di un’infinità di film che lo hanno reso famoso, portandolo alla vittoria di ben quattro Oscar. Un genio assoluto che oggi compie ottantasette anni

Woody Allen, film e carriera del genio Newyorkese

Woody Allen, il genio della comicità compie gli anni

Woody Allen inizia la sua carriera dietro la cinepresa nel lontano 1965, alternandola a quella da attore. Già dalle prime pellicole porta sui grandi schermi il personaggio del timido e insicuro, che è da subito vincente. Prolifico autore con una media di quasi un film l’anno, con la sua arte ha cavalcato sei decenni rivelandosi, oltre che un genio della comicità, una fonte inesauribile di idee.

Nato da una famiglia di origine ebrea, il giovane Woody Allen si innamora del cinema già in giovanissima età, dopo aver visto Biancaneve e i sette nani.

Inizia una carriera da cabarettista e scrive testi per altri attori comici. La sua formazione tuttavia la si deve al teatro Tamiment, dove lavora come autore e regista, imparando gran parte dei trucchi del mestiere. Negli anni sessanta inizia la carriera da stand-up comedian. Il suo primissimo film da regista è Prendi i soldi e scappa a cui seguono Il dittatore dello stato libero di Bananas e Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso (ma non avete mai osato chiedere). Piano piano abbandona l’attività teatrale, concentrandosi solo sul cinema. Il grandissimo successo arriva con Io e Annie, film che vince tre premi oscar, di cui uno a Diane Keaton. Woody Allen instaura con lei un sodalizio artistico durato fino gli anni novanta.

Nonostante l’età ormai sia veneranda Woody Allen non ha alcuna voglia smettere di fare film. Il suo ultimo progetto è infatti datato 2020, e la sua produzione si è fermata solo in concomitanza con l’arrivo del COVID.

Quindi non ci resta che fare gli auguri al genio della risata, ringraziandolo per averci regalato infinite perle di comicità

Andrea Pastore

Seguici su Google News

Back to top button