Cinema

“È stata la mano di Dio”, il più intimo film di Sorrentino. Il trailer pubblicato da Netflix

In queste ore la piattaforma Netflix ha pubblicato il trailer della nuova pellicola firmata Paolo Sorrentino, “È stata la mano di Dio“. Un film ambientato a Napoli e che narra la vita del regista Premio Oscar nei lati più intimi.

“È stata la mano di Dio”, ispirato ad una storia vera

Difficile pensare che una personalità così riservata come Paolo Sorrentino abbia deciso di mettere sul grande schermo la storia della sua vita. “Da ragazzi, il futuro ci sembra buio. Barcollanti tra gioie e dolori, ci sentiamo inadeguati. E invece il futuro è là dietro. Bisogna aspettare e cercare. Poi arriva. E sa essere bellissimo” – queste le parole del regista nell’annunciare il film che racconterà la sua storia, ma allo stesso tempo la storia di molti di noi. Sul suo profilo Instagram il regista pubblica alcune foto della pellicola che concorrerà alla prossima edizione del “Festival di Venezia“, il cui inizio sarà a settembre.

È stata la mano di Dio” racconta la storia di Fabietto (Filippo Scotti), un adolescente che vive una realtà difficile della Napoli degli anni ’80. L’incontro con Diego Armando Maradona gli provocherà una gioia inattesa, scatenando però una tragedia inaspettata. “Un romanzo allegro e doloroso” – lo definisce Sorrentino. Nel cast anche: Toni Servillo, Luisa Ranieri, Lino Musella, Teresa Saponangelo, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo. Un esperimento, questo di Sorrentino, che di sicuro porterà lo spettatore ad avvicinarsi al regista. E perché no, anche ad immedesimarsi. Il film vede inoltre la co-produzione di “The Apartment” di Lorenzo Mieli e Netflix. “È stata la mano di Dio” sarà un viaggio nelle emozioni; un turbinio di gioie e dolori; ricordi e malinconia. In attesa, la data di uscita.

Annagrazia Marchionni

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò

Adv
Adv
Adv
Back to top button