Calcio

El Shaarawy, il Bologna tenta il colpo in prestito

Il Bologna cerca il colpo per infiammare la tifoseria in vista dell’inizio della nuova stagione fissato per il 21 settembre quando i Felsinei saranno ospiti nella prima giornata di campionato del Milan. Nelle ultime ore, in casa rossoblu sembra esserci stata una forte suggestione. Infatti in questi giorni bollenti per quanto riguarda il calciomercato un nome, sicuramente di spessore, è stato affiancato agli emiliani. Si tratta di Stephan El Shaarawy, calciatore attualmente sotto contratto con lo Shanghai Shenhua.

L’ex attaccante della Roma potrebbe essere un’opzione di prestigio per Mihajlovic nel suo 4-2-3-1. Il calciatore della Nazionale italiana ha dimostrato, soprattutto con la maglia dei capitolini, di poter essere un giocatore importante capace di realizzare goal e assist con una discreta continuità. Ovviamente il Bologna non è l’unico club interessato al “Faraone” ma i rossoblù potranno contare sull’apporto di Walter Sabatini che, già nel 2016, portò proprio il classe 1992 a vestire la maglia dei giallorossi dopo l’esperienza in Francia, al Monaco. Andiamo a vedere insieme come El Shaarawy potrebbe liberarsi almeno parzialmente dal club cinese.

Stephan El Shaarawy protagonista con la maglia della Roma nella sua ultima stagione con i giallorossi quella 2018-2019 prima del trasferimento allo Shangai Shenhua.
Stephan El Shaarawy protagonista con la maglia della Roma nella sua ultima stagione con i giallorossi quella 2018-2019 prima del trasferimento allo Shangai Shenhua. Photo Credit: sportal.it Getty Images

El Shaarawy, ecco perchè potrà lasciare la Cina

Il futuro di Stephan El Shaarawy è ad oggi un punto interrogativo. L’attaccante è stato liberato dal suo club di appartenenza per i prossimi 6 mesi. Come riferito anche da gianlucadimarzio.com, l’ex Milam potrebbe finire in prestito per la prima parte della nuova stagione. La motivazione è la quarantena di 2 settimane obbligatoria dopo gli impegni con la Nazionale di Roberto Mancini a cui si dovrà sottoporre per tornare in Cina. Il calciatore tornerebbe a disposizione per la penultima sfida prima dello stop del campionato.

Inoltre, sono previsti altri impegni con la delegazione azzurra nel mese di ottobre e novembre ed El Shaarawy, in caso di convocazione, sarebbe obbligato a compiere altre 4 settimane di quarantena. Da qui la proposta del club cinese di trasferirsi in prestito per i prossimi 6 mesi. Per il Bologna potrebbe essere un’operazione vantaggiosa con l’unico scoglio che è rappresentato dall’ingaggio pesante del calciatore. Potrebbe però occuparsene proprio la ricca società cinese, con il Bologna che gioverebbe delle prestazioni dell’esterno per la prima parte di stagione.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

Back to top button