CalcioSport

Supryaga-Bologna, l’affare si complica: ecco il piano “B”

Il Bologna è sulle tracce del centravanti ucraino, Vladyslav Supryaga. La società rossoblù vuole rinforzare il proprio pacchetto offensivo regalando al tecnico Sinisa Mihajlovic un giovane prospetto del calcio europeo. L’attaccante ucraino si è messo in mostra con la maglia del Dnipro realizzando 15 reti nell’ultima stagione. Il giovane classe 2000 visto le notevoli prestazioni è tornato dal club che lo aveva girato in prestito, la Dinamo Kiev. Ora il club ucraino vuole tenerselo stretto e godersi il più possibile il suo talento. Non è dello stesso parere il Bologna che vuole acquistarlo fortemente. I felsinei hanno mirato l’obiettivo principale ma la trattativa è complessa: la Dinamo Kiev sarà impegnata nel play off di Champions League contro l’AZ Alkmaar e vuole avere a disposizione il giovane talento. La sensazione è che se gli ucraini dovessero passare il turno e qualificarsi di conseguenza ai gironi della prossima edizione della più importante coppa continentale, Supryaga rimarrà nel suo club di appartenenza. Ma il Bologna non molla e lo conferma anche Walter Sabatini affermando: “Darò tutto me stesso per questa trattativa“.

Il giovane attaccante ucraino, Supryaga, è l'obiettivo di mercato del Bologna. La trattativa con i rossoblù è complicata.
Il giovane attaccante ucraino, Supryaga, è l’obiettivo di mercato del Bologna. La trattativa con i rossoblù è complicata. Photo Credit: gettyimages.it Getty Images

Supryaga si complica: ecco l’alternativa

Come detto il Bologna è alla ricerca di un attaccante. Il profilo di Supryaga è quello che il club sta cercando. Un attaccante giovane, forte fisicamente ma allo stesso tempo molto rapido. Un centravanti moderno capace di abbinare al fiuto del goal, la forza e la velocità. Sopratutto il Bologna vuole un attaccante giovane pronto ad esplodere. Con l’ucraino che sembra una pista sempre più complicata, la dirigenza composta da Sabatini e Bigon guarda anche altrove. Il nome che circola come possibile acquisto in attacco è quello di Ponce. L’attaccante argentino classe 1997 è una vecchia conoscenza del calcio italiano anche se non ha avuto modo di farsi conoscere in Serie A. Il centravanti infatti, ha militato nelle giovani della Roma e dopo una stagione in prestito all’AEK Atene è stato venduto a titolo definitivo allo Spartak Mosca. Nell’ultima stagione in Russia Ponce ha realizzato ben 11 reti. Un nome sicuramente valido che potrebbe tornare in Italia, stavolta però per lasciare il segno.

SEGUITECI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

Back to top button