Eleonora Abbagnato, la ballerina dalle linee dolci, italiana trapiantata a Parigi, oggi ha annunciato tramite instagram che il 21 Marzo 2021 darà il suo addio alle scene dell’Operà Garnier. Inoltre, oggi festeggia il suo 42esimo compleanno e possiamo assolutamente definirla un’Iconic woman, divisa tra l’amore per i figli, per il marito e per la danza. Vorremmo proporvi la sua storia di vita per la rubrica a passi di danza. Oggi, oltre a ballare in giro per l’Europa, dirige dal 2015 il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, un’ istituzione della danza italiana.

Eleonora Abbagnato, web generico
Eleonora Abbagnato, web generico

Eleonora Abbagnato e il suo primo amore

La danza è sempre stata la sua vita. Quando aveva tre anni amava guardare le lezioni di danza, in una nota scuola di danza di Palermo, finchè non potè cominciare anche lei. Mingherlina, ha sempre adorato poggiare le mani sopra la sbarra e la sua insegnante che le ha sempre donato tanto affetto, ma anche tanta autorevolezza. Dimostra da subito grande talento, tanto che, quando Roland Petit bussò alla porta della sua scuola di danza alla ricerca di una piccola ballerina per una nuova versione della Bella addormentata, la sua maestra non esitò a fare il suo nome.

A circa 12 anni parte, da sola, per Marsiglia, dove iniziò le prove con il coreografo, uno dei più importanti e famosi del 1900. La sua versione della Carmen è in assoluto la più bella e riprodotta, spesso danzata da Roberto Bolle e le sue accompagnatrici. Lei, nelle interviste, racconta della durezza di quegli anni in cui iniziava a diffondersi l’ideale di ballerina classica con grandi doti fisiche. I ballerini portavano e portano il fisico allo stremo: danzatori che chiedono di essere tirati per la schiena per raggiungere una maggiore estensione, di sedersi sui propri piedi per un collo del piede maggiore.. E Roland Petit cercava ballerine extradotate.

Eleonora Abbagnato in Carmen, di Roland Petit. Web generico
Eleonora Abbagnato in Carmen, di Roland Petit. Web generico

La vita internazionale dell’Etoile

Lei entra stabilmente a far parte della compagnia itinerante del coreografo, per poi essere notata dalla direttrice della scuola di danza dell’Operà di Parigi, una delle più prestigiose al mondo. Fa un’audizione privata e viene ammessa: nonostante malinconia per essere lontana dalla sua terra, la Sicilia, Eleonora non si perde d’animo e supera brillantemente il corso di studi. Entra a far parte della compagnia dell’Operà, scalando la gerarchia prima del corpo di ballo, divenendo, infine, Etoile il 3 Novembre 2009, dopo una recita della Carmen di Roland Petit. L’anno prossimo dovrà dare il suo addio alle scene parigine, vista la regola dell’Operà che non permette di tenere ballerini più grandi dei 42 anni nel suo organico.

Da sempre divisa tra Italia e Francia, Eleonora si innamora perdutamente di Federico Balzaretti, ex calciatore della Fiorentina. I due si sono sposati nel 2011 e da allora il loro amore non ha mai vacillato. Dal 2015 è stabilmente a Roma a dirigere il corpo di ballo del teatro dell’Opera, adottando uno stile pulito e deciso.

Eleonora Abbagnato- web generico
Eleonora Abbagnato, Operà di Parigi. Web generico

Eleonora e la televisione

Eleonora Abbagnato è molto famosa e seguita in Italia, non solo per la sua vita privata, ma grazie alla sua partecipazione a numerosi show televisivi. A partire dall’età di 11 anni con la partecipazione allo show di Pippo Baudo in cui danzò con Raffaele Paganini, Eleonora ha un futuro da star anche in televisione. Successivamente ha partecipato a vari Festival di Sanremo e a qualche serata di Ballando con le stelle. Infine, è stata anche caposquadra nel programma Amici di Maria De Filippi.

Eleonora Abbagnato- web generico
Eleonora Abbagnato, Amici. Web generico

Noi, da italiani, non possiamo che essere orgogliosi della sua grande forza, divenuta una stella della danza italiana conosciuta in tutt’Europa.

Seguici su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA