Esteri

Elezioni USA: la parola chiave è inclusività

Le midterm elections negli USA quest’anno sembrano volgere verso una politica di inclusività per quanto riguarda i candidati in corsa alla Casa Bianca.

Negli Stati Uniti in questi giorni i cittadini ancora attendono l’esito delle midterm elections. La situazione si prospetta abbastanza insolita: c’è un’apparente parità tra i repubblicani e i democratici.

Un aspetto che ha incuriosito il resto del mondo che guarda la corsa alla Casa Bianca è sicuramente la presenza di alcune personalità politiche. In queste elezioni 2022 si presenta un ventaglio di politici piuttosto vario che – per la prima volta – lascia presagire un senso di apertura e inclusività

Elezioni inclusive negli USA: i personaggi di punta

Tra i personaggi di punta di queste elezioni 2022 negli USA troviamo la democratica Maura Healey, che è la prima donna e la prima candidata apertamente omosessuale ad essere eletta in Massachusetts (stato famoso per la politica prettamente conservatrice). La Healey ha battuto Geoff Diehl, il candidato repubblicano sostenuto da Donald Trump.

Alla Camera per il New Hampshire ha vinto il democratico James Roesener, primo uomo transgender, che porta gli Stati Uniti ad avere otto deputati transgender.

Altro personaggio degno di nota è il repubblicano Markwayne Mullin, 45 anni, già membro della Camera dei Rappresentanti, vincitore del seggio dell’Oklahoma. Mullin è il primo rappresentante della tribù Cherokee in Senato dal 1925.

Il regime di inclusività delle elezioni 2022 continua con il democratico Wes Moore, il primo governatore afroamericano del Maryland e il terzo negli Stati Uniti. Moore, che aveva lanciato una campagna incentrata sul contrasto alla fame tra i bambini del Maryland.

Per quanto riguarda il Congresso, la repubblicana Katie Britt è stata eletta al Senato in Alabama. E’ la prima donna a raggiungere questo traguardo nello Stato del Sud. Britt prende il posto del repubblicano Richard Shelby di cui era assistente. In Arkansas, invece, ci sarà la prima governatrice donnaSarah Huckabee Sanders, 40 anni, ex portavoce della Casa Bianca al tempo di Donald Trump.

Due quasi vittorie importanti a New York per i democratici riguardano le donne. La candidata Kathy Hochul sta vincendo per la carica di governatore, e Letitia James, che dovrebbe essere riconfermata alla procura generale dello Stato. Per il partito democratico, Becca Balint sarà la prima donna parte della comunità lgbtqia+ eletta al Congresso nel Vermont.

In conclusione, spazio ai giovani con il venticinquenne democratico Maxwell Alejandro Frost, che vince in Florida e conquista un seggio alla Camera. Conquista il posto di primo rappresentante della Generazione Z al Congresso. Attivista per la giustizia sociale, Frost è un ex componente di March For Our Lives, il movimento che chiede maggiori controlli sulle armi dopo la strage alla scuola di Parkland.

Francesca Mazzini Metropolitanmagazine

Back to top button