Reginald Kenneth Dwight, da tutti conosciuto come Elton John è nato il 25 marzo 1947 a Londra. Dotato di un talento naturale, impara a suonare il pianoforte a tre anni, ad orecchio e ad 11 anni vinse una borsa di studio che gli aprì le porte della prestigiosa Accademia Reale di Musica di Londra. Un carattere profondamente riservato, fino all’inverosimile, che usciva solo grazie alla musica.

Elton John Photo Credit: Francisco Longa – Agencia Longa

Elton dichiara la propria omosessualità

E’ nel 1976 che in un’intervista a Rolling Stone, Elton John dichiarò al mondo la propria omosessualità suscitando fortissimo scandalo.Nel 1985 partecipò al Live Aid (in occasione del quale incontrò i Queen insieme al suo grande amico Freddie Mercury). Durante i concerti Elton John coniugava questo immenso talento artistico con dei travestimenti scenici. Invenzioni scenografiche e soprattutto alle celeberrime quanto particolari montature di occhiali, di cui è vero e proprio collezionista.

Le incredibili vicissitudini nella vita di Elton John

Nel 1986, ha subito l’esportazione di un tumore alla gola e la sua voce è mutata radicalmente, ponendo fine alla sua ascendente carriera artistica. Sono molte le vicende che si ricordano di Elton. Un finto matrimonio con una donna, un’asta nel 1988, la partecipazione al Freddie Mercury Tribute nel 1992 con una magnifica interpretazione di The Show Must Go On. La morte dell’amico Versace, e soprattutto la magnifica interpretazione ai funerali della Principessa Lady Diana Spencer di Candle in the Wind, divenuta famosa in tutto il mondo, inoltre è stato nominato Baronetto dalla Regina d’Inghilterra.

I riconoscimenti alla carriera

25 dischi di platino e 35 dischi d’oro nella sua lunghissima carriera. Oltre a 6 Grammy Awards e un Oscar. Tra i migliori album ricordiamo Honky Château, Goodbye Yellow Brick Road, Songs From the West Coast, Madman Across the Water e tra le canzoni più famose troviamo senza dubbio Your Song, Candle in the Wind, Rocket Man, Tiny Dancer, Crocodile Rock, Circle of life. Durante il suo “Farewell Yellow Brick Road”, in Nuova Zelanda, Elton Jonh è stato costretto in lacrime a lasciare il palco con un grande applauso da parte del pubblico. Gli è stata diagnosticata una polmonite atipica. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo precedenteTom Holland, Covid-19 o influenza?
Articolo successivoSerie D, il piccolo Calitri e il sogno infranto della C2