CalcioSport

Nzonzi-Dzeko: la Roma sbanca Empoli

Un buon Empoli si deve arrendere ai gol di Nzonzi e Dzeko che permettono alla Roma di salire per una sera al terzo posto in campionato. Decisivo l’errore dal dischetto di Caputo

LE FORMAZIONI:

Empoli (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Veseli; Krunic, Capezzi, Acquah; Zajc; Bennacer, Caputo. Allenatore: Aurelio Andreazzoli. 

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Luca Pellegrini; De Rossi, Nzonzi; Under, Lorenzo Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. Allenatore: Eusebio Di Francesco. 

LA PARTITA: 

Al Castellani Aurelio Andreazzoli ritrova la Roma, questa volta da allenatore dell’Empoli, dopo una vita da collaboratore e 4 mesi da tecnico nel 2013. L’Empoli cerca il riscatto dopo la sconfitta contro il Parma, i giallorossi invece vogliono continuare a fare bene dopo la vittoria nel derby e contro il Viktoria Plzen in Champions League. 

Parte forte la formazione di Di Francesco che dopo appena tre minuti si rende pericolosa con Under che da fuori scarica un buon tiro respinto da Terracciano. Match comunque molto equilibrato nei primi minuti di gara, con l’Empoli ben messo in campo a chiudere gli spazi. Va vicino al gol la Roma ancora con Under che al 24′ dopo una carambola in area, vede deviarsi clamorosamente il tiro sotto porta da Dzeko

Nzonzi-Dzeko: la Roma sbanca Empoli
Steven Nzonzi

Al 36′ i giallorossi sbloccano il punteggio, ancora una volta da calcio piazzato: Bennacer con un intervento scellerato prova ad anticipare Santon sulla trequarti ma senza successo, concedendo fallo agli ospiti. Sul pallone si presenta Lorenzo Pellegrini che dipinge una traiettoria perfetta per la zuccata di Nzonzi che trova il primo gol in Serie A. Continua ad attaccare la Roma sull’entusiasmo del gol ma senza creare troppi problemi alla retroguardia toscana. Finisce quindi con risultato di 0-1 il primo tempo. 

Bell’inizio di secondo tempo con un’occasione per parte: prima ci prova Zajc dal limite dell’area con il pallone che termina di poco a lato; poi sul cambio di fronte tenta nella stessa maniera Under con il sinistro a giro che accarezza solamente il palo. Sfiora il pareggio l’Empoli al 51′: ripartenza dei toscani con Luca Pellegrini che atterra Krunic a limite dell’area, Bennacer si incarica di battere questa punizione calciando perfettamente sopra il terzo uomo della barriera ma il pallone si stampa sull’incrocio dei pali. La più grande occasione però viene cestinata da Caputo su calcio di rigore: calcio d’angolo per l’Empoli al 56′ con Under che in area tocca la palla con la mano, per Mazzoleni non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dopo un check con il VAR sul dischetto si presenta il capitano della squadra di Andreazzoli che calcia però alle stelle buttando il possibile pareggio. 

Non si lascia comunque abbattere l’Empoli che al 71′ ha un’altra grande chance sempre con Caputo che in area tutto solo prova la girata ma calcia per l’ennesima volta alto sopra la traversa. Si prova a coprire dietro Di Francesco con l’inserimento di Juan Jesus al posto di Under ma la retroguardia romana rischia ancora al 80′ con il neoentrato La Gumina che sbuca dietro la difesa ospite e con il diagonale prova a trafiggere Olsen ma non inquadra la porta.

Nzonzi-Dzeko: la Roma sbanca Empoli
Edin Dzeko

L’Empoli spreca molto e la Roma chiude il match al 85′fa tutto Dzeko che dal limite dell’area dialoga con El Shaarawy, entra in area a tu per tu con Terracciano resta glaciale e batte l’estremo difensore toscano. Ultimi minuti di gioco sterili, con la squadra di Andreazzoli che ha subito il contraccolpo del gol. Termina con il punteggio di 0-2 il match al Castellani, la Roma continua la sua corsa grazie ai gol di Nzonzi e Dzeko. 

 

Back to top button