Motomondiale

Enea Bastianini scalda i motori per il Mugello: “Sarà bellissimo”

Tutto pronto per il Gran Premio d’Italia del Mugello. Enea Bastianini di Gresini Racing è pronto ad imprimere il suo marchio anche nella corsa casalinga dopo aver vinto, incredibilmente, la gara di Le Mans. Il centauro italiano vuole disputare un grande weekend per togliersi di dosso, una volta di più, l’etichetta di “underdog” diventando, a tutti gli effetti, uno dei pretendenti al titolo piloti di questo Motomondiale 2022. Ecco cosa ha detto il corridore, che cavalca una Ducati, prima dell’inizio ufficiale della lunga tre giorni.

Le parole di Enea Bastianini

Non c’è un motivo tecnico, penso più ad alcune situazioni in Moto2. In Moto3 lo sappiamo bene qual è il problema: lì devi avere sempre la scia ed essere al posto giusto nel momento giusto. Mi ricordo nel 2017, che mi sono ritrovato secondo al penultimo giro e 18° all’ultimo, quindi si fa fatica. Invece in Moto2 avevo fatto bene al mio esordio, poi nel 2020 qui non abbiamo corso. L’anno scorso invece in MotoGP non sono neanche partito, quindi non ho avuto tante chance. Sicuramente sarà tanto. Lo sappiamo, al Mugello è sempre stato così. Sicuramente poi sarà più dell’anno scorso (era a porte chiuse), quindi è bello tornare alla normalità. Non so quante persone ci saranno sugli spalti e sul prato, ma quelli che ci saranno saranno belli ‘presenti’. Sono curioso di vedere Quartararo e le Aprilia, che riescono a scorrere molto nelle curve, quindi potrebbero essere molto veloci qui. Poi ovviamente noi della Ducati siamo bene o male sempre lì“.

(credit foto – Gresini Racing)

Adv

Related Articles

Back to top button