Un doppio round interessante e spettacolare. Grandi battaglie ma anche tanta confusione. Tornano i Top & Flop del mercoledì post ePrix di Metropolitan!

Vi siete persi il week end di Ad Diriyah? Nessuna paura, ecco tutti i link per i riassunti delle sessioni!

Top & Flop ePrix Ad Diriyah 2019 – I 3 momenti Top

Sims – Non poteva non essere nei Top di questo weekend. Due round al limitie della perfezione, con 10 minuti di vuoto alla fine di gara 1. Due pole position, una vittoria e tanti punti portati a casa che lo proiettano in testa al campionato. Nessuno se lo aspettava e nessuno lo temeva, ma il ragazzotto dalla faccia pulita è in lotta per il mondiale, e la sua BMW sembra potergli dare ottime possibilità.

Top & Flop ePrix Ad Diriyah 2019
Alexander Sims, BMW iAndretti – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, Klamat

Bird – Sorpassi eccezionali, rimonta in Gara 1 capolavoro e un venerdì incredibile lo piazzano nei 3 Top di Ad Diriyah. Piccolo errore nella prima qualifica ma che rimedia subito con una prestazione incredibile in gara. Sfortunato ad essere tamponato prima da Evans e poi da Wehrlein in Gara 2. Envision sembra molto forte e Bird vuole portare a casa il campionato. Ci riuscirà?

Top & Flop ePrix Ad Diriyah 2019
Nyck De Vries, Mercedes EQ – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, Klamat

Mercedes EQ – Beh che dire? New entry di questo campionato, arriva e si piazza subito in testa al costruttori. Crolla De Vries in Gara 1 e rimonta per le penalità in Gara 2. Mentre Vandoorne piazza la stella a tre punte sul podio in entrambe le gare. Le due facce di questo primo capitolo elettrico Mercedes sono entrambe positive. La Formula E sta crescendo a vista d’occhio e la casa tedesca ha avuto un ottimo impatto alla crescita della categoria.

Top & Flop ePrix Ad Diriyah 2019 – I 3 momenti Flop

La direzione gara – Oramai ci finisce quasi sempre e questa stagione ricomincia con qualche nota negativa. La categoria è bella, divertente, pazza, imprevedibile e in pista le cose vanno benissimo. Fuori c’è tanta confusuone: una safety car che esce di scena quando la vettura da togliere è ancora in pista e allora veloce una FCY, o la quantità incredibile di penalità per infrazioni regolamentari. Ci sono già tante limitazioni sulle parti da costruire…lasciateli correre!

Top & Flop ePrix Ad Diriyah 2019
Pascal Wehrlein, Mahindra Racing – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, Klamat

Wehrlein – Zero punti, sempre dietro al compagno di squadra e anche un crash che ha concluso la gara di Bird. La forza di Pascal lo scorso anno è stata la qualifica ma in questa occasione, nonostante il gruppo di qualifica favorevole, non ha mai conquistato la Superpole. Sembra molto spento e la Formula E ha bisogno del miglior Wehrlein!

Top & Flop ePrix Ad Diriyah 2019
Brendon Hartley, GEOX Dragon – Photo Credit: Angelo Lino Balzaretti, Klamat

GEOX Dragon – Un passo indietro rispetto alla scorsa stagione, in cui già non brillava. Mueller malissimo ma anche sfortunato, Hartley ha conquistato 2 punti ma esclusivamente per le penalità altrui. Vedremo se nelle prossime gare le prestazioni del team cresceranno ma i presupposti non sono dei migliori. Hartley potrà essere l’unica speranza del team, menre Mueller deve aumentare il passo gara. Archiaviare le prime due per ricominciare.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA