Gossip e Tv

Erminio Macario, curiosità e vita privata dell’inventore del cinema comico italiano

Erminio Macario, indimenticato attore, è stato celebrato lo scorso ottobre in occasione dei 120 anni dalla nascita (maggio 1902), con l’emissione di un francobollo nel quale è raffigurato insieme alla Mole Antonelliana simbolo della città natale, Torino.

Erminio Macario, tra teatro cinema e tv

Erminio Macario

L’inventore del cinema comico sarà ricordato nel corso della puntata odierna di “Oggi è un altro giorno”, in onda a partire dalle 14:05 su Raiuno dalla conduttrice Serena Bortone in compagnia del figlio di Macario, Alberto. Dopo i primi lavori per aiutare la famiglia, tra i quali figura un anno in Fiat, Macario debutta a 18 anni sul proscenio grazie ad una compagnia che si esibiva durante le fiere. Negli anni venti sono quelli nei quali crea il suo personaggio che si contraddistingue per l’attitudine da clown ed il ciuffo ed intraprende un sodalizio artistico con Isa Bluette. Il loro show è stato portato avanti per quattro anni, per poi fondare la sua compagnia teatrale.

Lancia e lavora con diverse attrici come Valeria Fabrizi, Wanda Osiris (con la quale mise in scena la rivista Piroscafo Giallo), Marisa Del Frate e Sandra Mondaini. Nel 1926 sposa la coreografa Maria Giuliano alla quale rimane legato fino al 1951 quando termina il matrimonio (all’epoca non esisteva il divorzio) ed intraprende una storia con Giulia Dardanelli, conosciuta nel 1938. Le nozze si tengono a Parigi nel 1951: dalla loro unione arrivavano i figli Mauro ed Alberto nati rispettivamente nel 1943 e 1947. Intensa l’attività teatrale a cavallo degli anni Trenta Quaranta e Cinquanta segnati anche dall’esordio sul grande schermo con Aria di Paese seguito da Imputato, Alzatevi, che riscuote un grande successo. Insieme a Totò appare in sei film, chiamato proprio dal principe De Curtis che l’ha voluto come spalla per le sue gag. Gli ultimi anni l’hanno visto impegnato di nuovo in tv (Carosello, Milleluci) e con l’apertura del teatro nella città sabauda “La Bomboniera”: per l’inaugurazione si è esibito con una piece insieme al figlio Mauro ispirata MoliereSganarello medicosifaperdire“.

Seguici su Google News

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button