Calcio

Euro 2020, Galles-Svizzera 1-1: Moore risponde ad Embolo. Fuga Italia

Adv

È terminata la prima giornata del Girone A di Euro 2020 con il triplice fischio finale di Galles-Svizzera. La partita, poco divertente nel primo tempo ma frizzantissima nella ripresa, è terminata sul risultato di 1-1 in virtù delle reti, tutte nel secondo tempo, siglate da Embolo e Moore, i due attaccanti delle rispettive Nazionali. Dopo la prima giornata, quindi, l’Italia è in fuga a quota 3 punti con un incoraggiante +2 su Galles e Svizzera.

Euro 2020, Galles-Svizzera: il primo tempo

Il primo tempo scivola via con poche emozioni e con un Galles che, all’inizio, pressa bene la Svizzera e riparte fulmineamente con James e Bale, le frecce a disposizione del CT Page. I gallesi giocano con più ritmo, ma la prima occasione è per gli elvetici di Petkovic: al 27′ bella giocata di Seferovic che si gira in un fazzoletto e conclude di poco a lato. I dragoni britannici non si scompongono e continuano ad affidarsi alle sortite, singole, dei calciatori più talentuosi che, sempre, vanno ad infrangersi contro la retroguardia della Nazionale vestita di bianco per l’occasione. La Svizzera si difende bene e punge, ancora, con Seferovic che prova dal limite dell’area: tiro alto. L’attaccante del Benfica avrebbe la terza palla goal della partita al tramonto del primo tempo: al 46′ grandissima giocata di Embolo che difende palla spalle alla porta nel cuore dell’area ed offre un cioccolatino al compagno di squadra che, però, spreca da pochissimi passi il più facile dei tap-in.

La ripresa

Dopo una prima frazione poco emozionate, la ripresa cambia il volto alla partita: al 49′ è Embolo, il migliore dei suoi, ad incunearsi nella difesa avversaria per poi scaricare violentemente verso la porta, il miracolo di Ward cancella il goal del vantaggio degli elvetici mettendo in angolo. Ma l’estremo difensore gallese nulla più subito dopo: l’attaccante del Gladbach stacca da calcio d’angolo e firma il meritato vantaggio della compagine ospite. I dragoni sentono il colpo e la Svizzera potrebbe, immediatamente, mettere a referto il 2-0: ancora Embolo ad illuminare, questa volta come uomo assist per Mbabu che da posizione defilata calcia malissimo. La doppia occasione sveglia, improvvisamente, il Galles che comincia a collezionare palle goal fino al pareggio meritato: al 74′ un angolo corto dalla destra viene girato in rete da Moore che riequilibra il match.

I britannici ci credono dopo il pareggio: i rossi sfondano con più insistenza nella metà campo avversaria. Al 83′ Moore mette in mezzo un pallone tagliato sul quale si avventa Ramsey che, di pochi centimetri, non trova l’impatto con la sfera che scivola sul fondo. Un minuto dopo è Gavranovic a segnare il 2-1 per la Svizzera da appena subentrato, ma il Var annulla per fuorigioco. Il goal spaventa leggermente i gallesi che si appellano nuovamente a Ward che disinnesca un altro colpo di testa di Embalo. Non succede più nulla: un pareggio giusto che manda in fuga l’Italia di Mancini.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button