Calcio

Europei 2021: i precedenti dell’Italia allo stadio Wembley di Londra

L’Italia si prepara a scendere in campo allo stadio Wembley per la sua terza finale degli Europei della storia. Bilancio in negativo con due sconfitte (nel 2000 contro la Francia con un Golden Gol di Trezeguet e nel 2012 contro la Spagna per 4-0) e la vittoria nel lontano 1968 contro la Jugoslavia (2-0 con reti di Riva e Anastasi nel replay). Sono otto i precedenti della Nazionale italiana nello storico impianto di Londra. Costruito nel 1929, fu rimodernato nella prima decade degli anni 2000. Andiamo a scoprire i precedenti dell’Italia allo stadio Wembley di Londra. È l’Italia ad avere un bilancio positivo nello stadio londinese più importante. Gli Azzurri hanno perso una sola volta negli otto precedenti, quattro i pareggi (di cui uno, quello di pochi giorni fa, trasformato in vittoria ai calci di rigore) e tre vittorie. Di queste otto partite, in sei l’avversario era l’Inghilterra.

I precedenti dell’Italia allo stadio Wembley: le prime gare

Il 6 maggio 1959, l’Italia esordisce allo stadio Wembley per un’amichevole contro i padroni di casa dell’Inghilterra. La gara termina 2-2 con gli inglesi avanti di due reti nel primo tempo (gol di Charlton e Bradley) e acciuffati nella ripresa dai gol di Brighenti e Mariani. Passano 14 anni e l’Italia torna a Wembley per giocare una partita (ancora amichevole) contro l’Inghilterra, che diventerà storica. Per la prima volta infatti gli Azzurri battono i maestri inglesi e lo fanno in casa loro nello stadio più importante. La rete decisiva è di Capello a pochi minuti dalla fine dell’incontro. La terza partita disputata dagli Azzurri è del 16 novembre 1977 ed è una gara valevole per le qualificazioni Mondiali. Sarà la prima e unica sconfitta dell’Italia nella “casa del calcio”. Segnano Keegan e Brooking per il 2-0 finale. Una sconfitta indolore perché la compagine nostrana riuscirà a qualificarsi lo stesso per i Mondiali di Argentina del 1978.

Il 15 novembre del 1989 l’Italia torna a giocare a Wembley a distanza di 11 anni. È un’amichevole e il risultato sarà di 0-0. Il 12 febbraio del 1997, per le qualificazioni al Mondiale ’98 l’Italia batte l’Inghilterra a Wembley per 1-0 grazie ad una bellissima rete di Gianfranco Zola.

Le ultime gare dell’Italia allo stadio Wembley

Passano più di 20 anni prima di poter ritornare sul prato di Wembley. Lo stadio è nuovo, rimodernato nei primi anni 2000. Siamo nell’interregno di Gigi Di Biagio sulla panchina azzurra, scelto per traghettare la Nazionale del drammatico post-Ventura in attesa di Roberto Mancini. Nell’amichevole disputata il 27 marzo 2018, gli inglesi vanno in vantaggio con Vardy ma vengono rimontati da un calcio di rigore trasformato da Lorenzo Insigne a tre minuti dalla fine dell’incontro.

Si arriva quindi alle partite dell’Europeo 2020 in corso di svolgimento. Dopo aver dominato il proprio girone con 3 vittorie su 3 allo stadio Olimpico di Roma, l’Italia si trasferisce a Londra per disputare gli ottavi contro l’Austria. La partita è difficile e viene risolta solo ai supplementari grazie alle reti di Chiesa e Pessina. A nulla serve la rete di Kalajdzic per il definitivo 2-1. L’Italia torna per le semifinali (dopo aver eliminato il Belgio a Monaco di Baviera) e si sbarazza della Spagna ai calci di rigore (nei tempi regolamentari la gara era terminata 1-1 con reti di Chiesa per l’italia e Morata per gli spagnoli). Otto, quindi, le partite disputate dalla Nazionale italiana allo stadio Wembley di Londra con un bilancio positivo sia per quanto riguarda le gare contro gli inglesi padroni di casa (due vittorie, tre pareggi e una sconfitta) sia nelle gare contro altri avversari (due pareggi trasformati in vittorie, la prima ai supplementari e la seconda ai rigori).

Lorenzo Portanova

Seguici su Facebook!

Credit foto: pagina FB Nazionale Italiana di Calcio

Adv
Adv
Adv
Back to top button