Calcio

Europei Femminili: Inghilterra-Germania per una finale da record

Siamo giunti al capitolo conclusivo anche degli Europei Femminili di calcio: Questo pomeriggio alle 18, ora italiana, l’Inghilterra e la Germania si affronteranno per l’ultimo incontro del torneo. Una gara che promette spettacolo, a partire dalla cornice di pubblico prevista per la quale ci si aspetta un’affluenza record, e dall’esito assolutamente incerto. Andiamo dunque a vedere come le due formazioni si presenteranno alla finale.

Europei Femminili, l’Inghilterra cerca il sostegno del pubblico

Wembley Stadium, tra le strutture protagoniste di Euro 2020 - Photo Credits Building CUE

Gioca sostanzialmente in casa, visto che la competizione si sta svolgendo in terra inglese, ma l’Inghilterra è comunque considerata un po’ un outsider, se si considera un punto di vista storico. Eppure, in questo europeo, le ragazze della Nazionale dei tre leoni hanno vinto e convinto. Compreso in semifinale, battendo la Svezia sonoramente per 4-0 grazie ai gol di Mead, Bronze, Russo e Kirby. E il fattore di svolta a questo punto potrebbe essere decisamente il pubblico: si prevede infatti un’affluenza da record come riportato dalla Uefa stessa.

Finora è stato probabilmente tra i migliori europei disputati dalla Nazionale e vincere a Wembley davanti alla plurititolata Germania potrebbe riportare anche un entusiasmo ancora maggiore. Chissà dunque che quel motivetto “Football is coming home” che più volte ha accompagnato i colleghi nelle passate stagioni, non possa dunque trovare finalmente una sua concretezza. Le qualità ci sono e sono state dimostrate più volte, ora come ora manca davvero solo l’ultimo step di questi Europei femminili.

La Germania va per la storia

Storicamente invece la bacheca della Germania parla tranquillamente per sé. Mai nessuna squadra ha trionfato tante volte nella competizione come la squadra tedesca, che l’ha già alzata al cielo per ben otto volte. Sulla carta dunque partono da favorite e, come spesso è accaduto, hanno fatto della loro concretezza una delle armi migliori. Tra di loro inoltre annoverano una delle migliori giocatrici del torneo, Alex Popp, autrice fin qui di ben 6 reti.

Attenzione poi alla linea difensiva, battuta solamente una volta e per di più con uno sfortunato autogol in questa rassegna e decisa a rimanere inviolata una volta di più. In semifinale hanno eliminato sicuramente un’altra squadra che poteva essere tranquillamente conteggiata tra le favorite, ovvero la Francia per 2-1. Decisiva la doppietta di Popp e, come si ricordava prima, l’autorete di Frohms.

Europei Femminili, una finale dall’esito impronosticabile

Considerando il cammino e le caratteristiche delle due formazioni si preannuncia davvero una finale il cui risultato appare molto difficile da pronosticare. Non resta dunque che attendere il fischio d’inizio per dare inizio ai giochi e concludere questi Europei Femminili che seppure non abbiano riservato troppe sorprese, sono stati davvero capaci di intrattenere e portare diffusione ad un movimento in costante crescita. Ora occhi puntati per l’ultimo atto di Wembley.

Maria Laura Scifo.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button