Formula 1

F1, Charles Leclerc promette: “Farò il possibile per essere campione del mondo nel 2023”

In occasione del suo centesimo GP in Formula 1, il pilota monegasco del cavallino rampante Charles Leclerc si è concesso ai microfoni di Motorsport.com per una lunga intervista in cui ha toccato svariati temi, dimostrandosi, oltre che un pilota affamato e dal grande avvenire, anche una personalità interessante da scoprire e molto sfaccettata.

Le parole di Charles Leclerc

Charles Leclerc (Credit foto – pagina Facebook Charles Leclerc)

Nel corso di questa intervista, Charles è stato stuzzicato sulla stagione 2022 che per la Rossa non sta terminando nel migliore dei modi e ci si è soffermati particolarmente sugli obiettivi sia personali che di squadra per la prossima annata, che sarà caratterizzata da un calendario molto fitto ed intenso, con ben 24 appuntamenti. Parlando dei suoi rivali più diretti poi, il 25enne del Principato ha rilasciato un breve commento su Max Verstappen e Lewis Hamilton:

Lewis è diverso, ha tanta esperienza ed era già un pilota di F1 affermato quando ero un ragazzino. Ho rispetto per ciò che ha ottenuto e per quanto ha fatto per lo sport, ma quando siamo in pista lo vedo come chiunque altro, è un avversario che provi a battere. Con Max siamo cresciuti insieme e ci siamo confrontati già in kart, lo conosco bene“.

Rivali con cui, il ’16’ del Cavallino si troverà a battagliare, sempre al volante di una Ferrari, team a cui è legato fino alla fine del 2024 e con cui vuole vincere, il prima possibile, un titolo mondiale. A questo proposito Leclerc ha infatti dichiarato:

Ho un contratto fino al 2024 e vedo questa scadenza come lontana. Ho sempre amato la Ferrari, voglio vincere un titolo Mondiale con loro, e lo voglio fare il prima possibile. So che il Presidente John Elkann ha detto che è un obiettivo da centrare entro il 2026, ma come pilota sono impaziente, mi preparerò e farò tutto il possibile per essere campione del Mondo già nel 2023”.

Gabriele Viespoli

(Credit foto – pagina Facebook Scuderia Ferrari)

Seguici su Google News

Back to top button