Formula 1

F1, clamoroso ricorso Alpine accolto: cambia nuovamente la classifica piloti

Nonostante siano passati ormai 5 giorni dal GP texano di Austin, cambia nuovamente la classifica (terza volta) dopo il ricorso dell’Alpine sulla questione Alonso. Il responso sull’appello presentato dalla scuderia del pilota spagnolo, l’Alpine, in merito alla penalità riguardante lo specchietto incriminato si è rivelato vincente, riportando dunque l’ex Ferrari in zona punti, con buona pace degli altri team e della denuncia presentata.

La ricostruzione dell’accaduto

fernando alonso
(Credit foto : Pagina Facebook Alpine F1)

L’ex ferrarista è stato sanzionato perchè, dopo l’impatto con Stroll, aveva perso lo specchietto retrovisore destro, proseguendo la gara in condizioni non sicure. Ma la Alpine ha fatto notare che il pilota ha ricevuto le giuste informazioni dalla direzione gara riguardo la sua monoposto danneggiata e che il reclamo della Haas era stato presentato con 24 minuti di ritardo rispetto alla deadline, obiezioni che sono state accolte ripristinando così l’ordine d’arrivo del Gran Premio degli Stati Uniti. Ieri Alonso si era detto fiducioso sull’esito dell’appello: “Sono ottimista sul fatto che manterremo la settima posizione. Non è stata mostrata la bandiera arancione e nera, la macchina è passata al parco chiuso e, in più, il reclamo è stato presentato tardi. Se la decisione fosse giusta aprirebbe un problema enorme per la F1 perché con un congegno aerodinamico fissato male si dovranno fermare tutte le macchine”. Dunque dopo un primo responso negativo della Fia, l’Alpine non ha demorso e successivamente il caso è stato rivalutato e finalmente accettato.

La dichiarazione del team di Alonso:

Grande soddisfazione da parte del suo team che in una nota ufficiale ha commentato il verdetto: “Ringraziamo gli steward della FIA per essersi riuniti e per aver raggiunto una conclusione positiva sulla questione che coinvolge l’auto n. 14 del Gran Premio degli Stati Uniti dello scorso fine settimana. Il team accoglie con favore la decisione presa dai suddetti commissari, per cui l’auto n. 14 ripristina il suo settimo posto e i sei punti dalla gara. Non vediamo l’ora di continuare il nostro lavoro di collaborazione a fianco della FIA per garantire che lo spettacolo delle corse sia mantenuto alla massima qualità”.

Gabriele Viespoli

(Credit foto : Pagina Facebook Alpine F1)

Seguici su Google News

Back to top button