F1, i piloti chiedono un cambio per i punti di penalità

f1 punti penalità
Partenza GP Russia 2020 – Photo Credit: F1 Official Twitter Account

Dopo il GP di Russia ai piloti sono sorti alcuni dubbi riguardi quelle che sono le modalità di assegnazione dei punti di penalità. Il caso che ha smosso maggiormente la discussione è stata la doppia penalità inflitta a Hamilton; successivamente questa è stata revocata ma i piloti hanno deciso di chiudere un cambio nell’assegnazione dei punti di penalità in F1.

F1, punti di penalità: il caso Hamilton

Il caso di Sochi ha riguardato non solo Hamilton, ma ha tirato in causa anche gli altri piloti del Circus. Il sei volte iridato ha sbagliato effettuando le prove di partenza troppo lontano dalla zona designata; non corretto dal team, l’inglese ha ricommesso lo stesso errore immediatamente dopo. Ai commissari, ma non solo, questo particolare non è sfuggito; il verdetto è stato una doppia penalità, 5 secondi ciascuna, da scontare in gara.

Inoltre, come spesso accade, a Lewis Hamilton sono stati tolti anche due punti sulla sua patente; la sanzione ha portato l’inglese a quota 10 punti di penalità, un grosso rischio visto che a quota 12 il pilota sarebbe costretto a saltare un Gran Premio. Successivamente i commissari hanno discusso con il team di Brackley decidendo infine di revocare i due punti di penalità sulla patente; il motivo della revoca è merito della Mercedes che ha ammesso di aver indotto il proprio pilota all’errore in questione.

f1 punti penalità
Lewis Hamilton – Photo Credit: F1 Official Twitter Account

Le dichiarazioni dei piloti

La vicenda in terra russa ha dato il via ad una serie di pensieri che poi si sono concretizzati in una richiesta; i piloti hanno infatti deciso di contestare quello che a loro avviso è un sistema troppo severo. In Formula 1, determinati episodi vengono etichettati come infrazioni; in automatico, oltre a quelle che sono penalità in pista o a livello economico, le infrazioni prevedono dei punti di penalità sulla patente, senza grandi distinzioni di gravità. Durante il briefing dei piloti al GP dell’Eifel, alcuni di loro hanno deciso di esporre delle idee in merito alla questione dei punti di penalità.

“Credo che questa modalità vada rivista. Se si provoca un incidente con una manovra pericolosa allora è corretto che si venga puniti. Per le infrazioni meno gravi invece non credo si debba procedere nella stessa maniera“. Daniil Kvyat

“Non sono un grande fan di questo sistema di penalità; Daniil ha sollevato la questione perchè lo riguarda da vicino, essendo stato punito per alcune infrazioni che nulla hanno a che fare con la guida pericolosa. È strano. […] A volte ci si scontra, ma questo fa parte del motorsport e alla fine il rispetto c’è sempre. […] Siamo abbastanza grandi e maturi per discutere di queste cose”.Pierre Gasly

“Spero che i commissari abbiano una visione migliore di quali comportamenti meritino una penalità e quali no. […] I punti di penalità dovrebbero essere assegnati solo in caso di manovre davvero pericolose che possano mettere in dubbio la sicurezza. La cosa è stata chiarita, adesso vedremo come si comporteranno”. Lando Norris

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA