F1, Red Bull: niente ritorno per Pierre Gasly

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Nonostante gli enormi divari che si creano ad ogni GP tra Alexander Albon e Max Verstappen non c’è aria di cambiamento a Milton Keynes; sembra dunque escluso l’ipotetico ritorno di Pierre Gasly in casa Red Bull, anche se le sue prestazioni sono in netto miglioramento dalla passata stagione.

ritorno Gasly Red Bull
Alex Albon – Photo Credit: Red Bull F1 Official Twitter Account

Ritorno Gasly Red Bull – Niente cambio

Il numero uno della scuderia austriaca è sempre lui, Max Verstappen; il pilota olandese matura, mostrando in continuazione il suo valore e quello della sua RB16 motorizzata Honda. Ad oggi il numero 33 del Circus è l’unico che in questo Mondiale 2020 è riuscito, e ancora riesce, a tener testa e frenare il dominio delle Frecce Nere di Hamilton e Bottas.

Discorso diverso per il suo compagno di scuderia, Alex Albon, spesso in difficoltà nel confronto con Verstappen; dopo le prime gare, nel paddock si è spesso vociferato di un possibile cambio di pilota. Gasly di nuovo in Red Bull, Albon in AlphaTauri. Il pilota francese, declassato durante lo scorso Mondiale proprio in favore di Albon, sta nettamente migliorando; tanti sorpassi e una sicurezza ritrovata per il numero 10 della scuderia di Faenza

ritorno Gasly Red Bull
Albon – Photo Credit: Red Bull F1 Official Twiter Account

Ritorno Gasly Red Bull – Le parole di Horner

A cancellare ogni ragionevole dubbio mettendo a tacere le voci ci hanno pensato Helmut Marko e Christian Horner; i due uomini Red Bull hanno infatti confermato la loro fiducia nei confronti del giovane pilota thailandese. Queste le parole del team principal Horner, con le quali si è trovato d’accordo anche Marko:

“Credo che Gasly stia facendo molto bene grazie all’ambiente che ha trovato. La loro monoposto sembra buona quest’anno, più facile da guidare rispetto a quella che ebbe nell’anno in cui corse per noi. Credo però che anche le prestazioni di Albon siano buone. Quello che ha fatto vedere domenica è stato eccellente. […] Il suo modo di difendersi, di superare e di attaccare è sempre ottimo. […] Siamo contenti della situazione che abbiamo al momento“.

Nulla di nuovo quindi sui sedili delle due scuderie congiunte; Albon ha guadagnato rispetto e fiducia nonostante la netta inferiorità rispetto a chi con lui condivide la scuderia. Stare al passo di Verstappen non è semplice; oltretutto, essendo Max il primo pilota, Albon risulta “sacrificabile” in termini di strategia e probabilmente anche per quanto riguarda gli aggiornamenti sulla vettura. Nessun cambio in vista di Monza in quello che sarà un grosso esame per Albon; lo scorso anno al “Tempio della velocità”, il giovane thailandese concluse davanti al compagno, complici anche dei problemi sulla Red Bull di Max. Ma la Formula 1 è anche questo; cresce quindi l’attesa di una grande performance che sicuramente Albon è capace di fare.

SEGUICI SU:

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
YOUTUBEhttps://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
SPOTIFYhttps://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
GRUPPO UFFICIALE FACEBOOKhttps://www.facebook.com/groups/763761317760397
NEWS MOTORIhttps://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/