Formula 1Motori

F1: vittoria incredibile di Hamilton. Vettel out.

Lewis Hamilton vince un rocambolesco GP di Germania e si riporta al comando della classifica piloti. Hamilton partito 14mo, ha fatto sfoggio di tutta la sua classe e grazie alla pioggia e alla Safety Car è stato autore di una delle gare più memorabili della sua straordinaria carriera. Male Vettel, che domina la gara fino al 52mo passaggio e poi commette un errore e va a sbattere alla Sachs. Chiudono a podio Bottas e Raikkonen rispettivamente in seconda e terza posizione.

Cronaca della Gara:

Alla partenza è buono lo scatto di Vettel e Bottas, mentre più indietro Hamilton è scattato in maniera cauta per rimanere fuori dai guai nelle prima curve.
Intanto Verstappen ha provato a insidiare la posizione di Raikkonen in prima curva e al tornante della curva 6 ma il finlandese è stato bravo a resistere ai suoi assalti in entrambe le occasioni.

F1: vittoria incredibile di Hamilton. Vettel out.
La partenza della gara dopo la prima curva. Photo credit: LAT Images

Alla fine del primo giro Hamilton è in dodicesima posizione, mentre Ricciardo ha recuperato solo una posizione anche se l’australiano è partito con gomme medie.

Raikkonen al secondo giro comunica al proprio muretto la presenza di alcune gocce di pioggia nella sua visiera.

Al giro 4 Hamilton entra in zona punti con un sorpasso alla curva 6 ai danni di Leclerc.
I primi girano su tempi costanti con un ritmo non molto sostenuto per cercare di preservare le gomme e di prevenire eventuali problemi di blistering.

Giro 14: Hamilton riesce a passare Magnussen in curva 6. L’inglese si trova a quasi 18 secondi da Verstappen.

La Ferrari chiama Raikkonen al pit stop per trovare l’undercut su Bottas e per proteggersi da un eventuale recupero di Hamilton. Il finlandese al rientro in pista riesce a stare davanti al numero 44 nonostante abbia avuto un leggero rallentamento alla ruota posteriore destra. Raikkonen ora monta un nuovo set di gomme soft.

Nel frattempo continua la rimonta di Ricciardo e, al 18mo giro compie un ottimo sorpasso ai danni di Alonso. Due giri più tardi riesce a passare Leclerc. Grazie a questa manovra riesce a entrare in zona punti.
Intanto in mezzo al gruppo ci sono numerose lotte che coinvolgono più che altro Sainz, Stroll, Perez e Grosjean.

Giro 26: Ferrari da Ultrasoft a Soft. Il tedesco rientra in pista dietro al proprio compagno di team ma davanti al rivale della Mercedes numero 44 che deve ancora effettuare la sua sosta.

Giro 29: anche Bottas passa alle gomme Soft. Nel mentre Daniel Ricciardo è costretto a parcheggiare a bordo pista la sua RB14 per problemi. Un weekend da dimenticare per l’australiano, partito dal fondo per aver sostituito l’MGU-K, il pacco batterie e la centralina.

Passa al comando Verstappen che però rientra subito al pit stop per montare un nuovo set di gomme Soft.

Al 30mo giro le Ferrari dettano il passo con Raikkonen primo e Vettel secondo a distanza di poco meno di 2 secondi.
Seguono Hamilton, Bottas, Verstappen, Magnussen, Alonso, Hulkenberg, Grosejean e Pérez.

Al 36mo giro intanto Vandoorne è costretto a rientrare ai box per ritirarsi dalla corsa.

Raikkonen accusa problemi di blistering alla gomma posteriore sinistra e Vettel sta scaldando troppo le sue gomme posteriori favorendo così il recupero di Lewis Hamilton. E Vettel comincia a infastidirsi con il suo muretto facendogli notare che le temperature dei suoi pneumatici stanno salendo troppo, aumentandone così il consumo.

Finalmente al 39mo giro Jock Clear chiede al finlandese di far passare il tedesco. Raikkonen sembra prenderla bene e al tornante della curva 6 lo lascia passare.

Intanto Bottas si fa minaccioso nei confronti del suo compagno di squadra. Al 42mo giro Hamilton rientra ai box per passare a un nuovo set di gomme Ultrasoft. L’inglese è stato bravissimo a compiere 42 giri sulle gomme soft a un ritmo incredibile. Lewis rientra al quinto posto a a 13 secondi da Verstappen.

Al 44 giro inizia a piovere fortemente in curva 6!!

Leclerc rientra ai box per montare un nuovo set di gomme intermedie. Fa lo stesso Alonso e Gasly che addirittura monta le extreme wet.

I piloti approcciano la curva 6 con estrema cautela.

Al 47mo giro anche Verstappen monta le gomme intermediein quanto sta cominciando a piovigginare in altri punti del tracciato.

Intanto Vettel prede un pezzo di ala anteriore per un passaggio su un cordolo non aggressivo.

Leclerc rientra per montare gomme Ultrasoft nuove in quanto la pioggia è diminuita improvvisamente. Gasly, Verstappen e Alonso rientrano per ripassare alle gomme d’asciutto.

La nuvola carica di pioggia sembra andare a spasso per il circuito e ora ha preso di mira la curva 1 e 2.

Giro 50: Vettel comanda con 6,1 secondi su Raikkonen e 7,7 su Bottas.

La pioggia si riaffaccia in curva 6 e, complice il doppiaggio di Magnussen che per un incomprensione spinge fuori pista Raikkonen, Bottas riesce a passare il finlandese della Ferrari.

Colpo di scena al 52mo giro Vettel perde il controllo della su SF71H all’entrata della Sachs.

F1: vittoria incredibile di Hamilton. Vettel out.
Vettel si ritira dalla corsa. Photo credit: Lat Images

Entra la safety car e Raikkonen rientra per montare gomme Ultrasoft.

La safety car rientra al 57 giro. e la fara riparte con Hamilton, Bottas Raikkonen, Verstappen.
Alla ripartenza Bottas quasi riesce a passare l’inglese ma dal box ordinano ai due piloti di mantenere le posizioni congelate.

Siamo anche su TELEGRAM, seguiteci per rimanere aggiornati sul mondo del Motorsport.

F1: vittoria incredibile di Hamilton. Vettel out.
La classifica finale. Graphic by F1 on Facebook

Back to top button