Motomondiale

Fabio Di Giannantonio sul podio, quando la motivazione è tutto

Fabio Di Giannantonio è salito sul podio del Qatar, il primo appuntamento stagionale del Motomondiale. Il romano, neo pilota del team Federal Oil Gresini Moto2, ha regalato subito alla prima uscita stagionale grande gioia e commozione al suo team. Un risultato tutto dedicato al grande Fausto Gresini, scomparso lo scorso 23 febbraio.

Il buon Diggia, all’inizio della sua avventura con Kalex, è stato protagonista di un weekend non facile. Alle prese con la conoscenza della nuova moto e dopo un inverno di apprendistato, il numero 21 è comunque riuscito ha trovare delle motivazioni extra che lo hanno portato sul terzo gradino del podio, beffando all’ultimo giro il connazionale Marco Bezzecchi dello Sky Racing Team VR46.

Fabio Di Giannantonio e il podio dedicato a Gresini

Approdato nel mondiale grazie alla Gresini Racing, Diggia ha lottato in Moto3 per risultati di spicco. Dopo il debutto del 2016, in cui Fabio Di Giannantonio sale subito sul podio nel GP di Brno, le sue prestazioni migliorano di anno in anno fino al titolo di vice campione nel 2018. L’avventura con Gresini Racing si interrompe però col passaggio in Moto2. L’italiano passa alla Speed Up, vivendo due anni davvero duri. Per il 2021 le strade di Gresini e Fabio di Giannantonio si riuniscono, andando a creare un team totalmente made in Italy con Bulega. È questa l’ultima grande impresa di Fausto Gresini: rifondare il team della classe di mezzo con l’obiettivo di lottare per il titolo.

Fabio di Giannantonio sul podio del Qatar
Le lacrime di Fabio Di Giannantonio al parco chiuso del GP del Qatar – Photo Credit: Fabio Di Giannantonio Official Facebook Page

Nelle qualifiche del Qatar, Fabio conquista la settima casella. Dopo il via, la grande motivazione e il talento fanno il resto. Una solida gara in rimonta lo porta ai piedi del podio a pochi giri dal termine. In una lotta tutta italiana con Bezzecchi, il pilota di Gresini ha la meglio regalando al team un podio speciale. Dopo la bandiera a scacchi esplode la gioia e le lacrime solcano il suo viso. La scomparsa di Gresini è ancora troppo fresca per essere digerita e forse mai lo sarà. Ci piace pensare che Fausto ci abbia messo il suo zampino, aiutando Fabio a concretizzare quella motivazione in più. Con Lowes vincitore, l’ultimo che aveva regalato un podio al Team Gresini in Moto2, il destino ci ha fatto uno dei regali più belli di questo inizio stagione.

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
TWITTER: https://twitter.com/Motorsport_MM
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK:https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Riccardo Zoppi

Back to top button