Sport

Federica Pellegrini, un addio commovente: “Grazie a tutti, siamo fortissimi!”

Adv

La “Divina” all’ultimo ballo della sua scintillante carriera. Federica Pellegrini ha detto addio alle competizioni dopo aver raggiunto la finale per l’oro alle Olimpiadi, ancora in corso di svolgimento, di Tokyo 2020. Il settimo posto non gli ha regalato nessun alloro, ma la sua vita professionale è destinata a rimanere nella leggenda dello sport italiano ed internazionale.

Federica Pellegrini, l’addio fiero e commosso della “Divina”

Ecco le parole di Federica Pellegrini ai microfoni della Rai: “Sono fiera di lasciare una squadra che non è mai stata così forte. Sono contenta, è stato un bel viaggio dall’inizio alla fine, anni e anni di bracciate. Me lo sono goduto, e sono contenta di essere scesa sotto l’1 e 56, il mio miglior tempo stagionale. La mia ultima gara di 200 metri a livello internazionali, ma è giusto così: fra pochi giorni avrò 33 anni“.

Love story con Giunta: “Se non ci fosse stato Matteo probabilmente avrei smesso qualche anno fa. È stato un grandissimo allenatore ed un compagno di vita speciale, spero lo sarà anche in futuro. La priorità era tenere l’immagine dell’allenatore e dell’atleta separati e siamo stati bravi molto in questo. È stata una persona fondamentale, una delle più importanti in questo percorso sia umano che sportivo“.

Il futuro: “E adesso? Ma io ho tantissime cose da fare adesso. Prima di tutto tornare a casa che mi stanno aspettando tutti, festeggiare il mio compleanno perché 33 anni è un’età importante, poi ci dobbiamo far votare dagli atleti per il Cio, a settembre, si spera anche novembre ci sarà la Isl a Napoli, poi uscirà un docufilm, poi c’è in progetto un libro, poi le registrazioni di ‘Italia’s got talent‘ “.

La fine di una grande carriera: “Quando ho toccato ho pensato: adesso è finito tutto. Ma è il momento giusto per me. Queste cose si capiscono: è come accendere e spegnere la luce, io in questi giorni ho capito che avevo dato tutto il possibile per questo sport e ho preso tutto quello che potevo prendere. Spero di aver contribuito ad aver fatto crescere un pò il movimento. Sono contenta che negli ultimi mesi mi è stata data la possibilità di essere il capitano della squadra forse più forte, una squadra senza buchi. Mi scenderà una lacrimuccia quando ci saranno i 200 stile libero, ma siamo molto coperti su tutte le specialità“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – Pagina Federica Pellegrini Fans Club Facebook)

Adv
Adv
Adv
Back to top button