Metropolitan Today

Prima guerra mondiale,107 anni fa scoppiava la grande guerra

Adv

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Faremo un viaggio nel ventesimo secolo parlando di un evento che ha drammaticamente cambiato la storia dell’umanità. Parleremo di guerra, trincee e nazionalismi. Il 28 luglio del 1914 scoppiava di fatto la prima guerra mondiale.

Il 28 giugno 1914 l’arciduca asburgico Francesco Ferdinando veniva assassinato nel famoso attentato di Sarajevo da Gavrilo Princip. Questo evento fu la causa che portò un mese dopo alla scoppio della prima guerra mondiale in seguito alla dichiarazione di guerra dell’Austria-Ungheria alla Serbia. Fu quello l’inizio di un grande conflitto che per 4 anni insanguinò il mondo

La prima Guerra mondiale e le sue conseguenze

Lo scoppio della prima guerra mondiale, fonte vaypat

La dichiarazione di guerra alla Serbia fece entrare in guerra, a causa del gioco di alleanze di quel tempo, tutte le potenze mondiali dell’epoca e molti stati minori. L’Italia, per un anno al fianco dell’Austria, passò successivamente alla parte avversa completando quel processo di unificazione nazionale iniziato 70 anni prima. Le conseguenza di questo primo logorante conflitto mondiale furono la morte di 9 milioni di soldati e 7 milioni di vittime civili. Dopo la fine delle ostilità alcuni dei principali imperi dell’epoca in guerra, come quello austriaco e quello ottomano, si dissolsero.

Altre ricorrenze storiche

Il nostro viaggio nel tempo continua con il 28 luglio 1480. Questo è il giorno dell’inizio della famosa battaglia di Otranto e dell’eroica resistenza dei suoi abitanti. 800 di essi, rifiutatisi di abiurare la fede in Cristo e successivamente decapitati, sono venerati dalla Chiesa cattolica come i santi Martiri di Otranto. Il 28 luglio è anche il giorno delle esecuzioni di due famosi personaggi storici. Si tratta di Thomas Cromwell e Maximilien de Robespierre giustiziati rispettivamente nel 1540 e nel 1794.

Facciamo ora un grande salto nel tempo perchè il 28 luglio 1904 venne inaugurata la Sinagoga di Roma. 74 anni dopo, il 28 luglio 1978 arrivava nelle sale cinematografiche Animal House di John Landis. Ricordiamo adesso tre drammatici eventi accaduti in Italia il 28 luglio. Il primo è avvenuto il 28 luglio 1985 quando la mafia uccise il commissario della mobile di Palermo Beppe Montana. Il secondo è accaduto il 28 luglio 1993 quando un autobomba di matrice mafiosa provocò la cosiddetta strage di via Palestro in cui morirono 5 persone. L’ultimo, con il quale chiudiamo il nostro viaggio nel tempo, è accaduto il 28 luglio 2013. Quel giorno 40 persone morirono nel più grave incidente stradale italiano noto come la strage del viadotto Acqualonga.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.

Related Articles

Back to top button